Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

"Mazzi dica la verità oppure non vengo"

Sanremo: Celentano chiede spiegazioni dal blog

Claudia Mori alla radio: "Altrimenti andremo ad Ariccia"

Sanremo: Celentano chiede spiegazioni dal blog
24/01/2012, 15:01

SANREMO - Celentano interviene direttamente sul giallo che si è aperto ieri a Viale Mazzini. Il cantante spiega dal suo blog che parteciperà al Festival di Sanremo solo ad alcune condizioni. Celentano si rivolge direttamente al direttore artistico Mazzi: “Caro Gianmarco, pur non dimenticando l’impegno e il grosso ‘lavoro ai fianchi’ che hai dovuto esercitare su di me per portarmi a Sanremo (e non da adesso, ma da anni) devo purtroppo darti un out out”.
Il ‘molleggiato’ rifiuta l’immagine che gli è stata data. Dice di non aver cercato di farsi pubblicità: “Leggendo i giornali di oggi sulla situazione Sanremo, tra le righe prevale una sottolettura secondo la quale mi sarei inventato tutto in nome di una pubblicità di cui non solo da adesso, ma fin da quando ero un umile orologiaio, non me ne è mai fregato niente. Non disdegno la pubblicità e mi piace far casino sui giornali, ma solo se c’è un fondo di verità. Altrimenti sarebbe un disgustoso cattivo gioco sulla buona fede della gente”. Nella missiva a Gianmarco Mazzi, Celentano spiega che lui salirà sul palco dell’Ariston “solo se tu dichiarerai alla stampa il contenuto dei messaggi che hai ricevuto dal simpatico direttore di RaiUno Mauro Mazza, che ti faceva la radiocronaca di ciò che la Lei aveva sentenziato”.
Adriano Celentano se la prende anche con i giornali e soprattutto con ‘La Stampa’, accusandolo di aver inventato la cifra che gli sarebbe stata offerta per Sanremo: un milione e 200 mila euro. La lettera del cantante segue l’intervento della moglie Claudia Mori alla trasmissione radiofonica ‘Alfonso Signorini Show’ su Radio Monte Carlo: “Adriano non è ben visto da una parte della Rai perché oltre a cantare, lui ha il vizio di parlare”. La signora Mori ha spiegato che il marito non ha bisogno di farsi pubblicità: “Il disco è uscito a novembre e uno non fa pubblicità al proprio disco a febbraio. E poi cosa ci sarebbe di male? Il lavoro principale di Adriano è il cantante”. E se non lo vogliono a Sanremo? “Casomai andremo..c’è ancora il Festival di Ariccia?”.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©