Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Sant'Anastasia: borgo Sant'Antonio, festa riuscita


Sant'Anastasia: borgo Sant'Antonio, festa riuscita
16/06/2010, 15:06


SANT'ANASTASIA - Una “tredicina” religiosa in onore di Sant’Antonio e festeggiamenti tradizionali ed artistici, conclusi ieri sera con un concerto di cantanti neomelodici, uno spettacolo dei ragazzi di “Amici” e gli immancabili fuochi pirotecnici, hanno impegnato i Frati Minori Conventuali, guidati da Padre Giacomo Verrengia, e il comitato festa, la cui presidenza è affidata al dott. Ciro Castaldo, attualmente vice-sindaco, nell’animare l’omonimo borgo storico con un programma fitto di eventi. E “la festa” è riuscita. Un momento emozionante e ricco di messaggi religiosi è stato quello del 12 giugno scorso, quando in Chiesa è avvenuto il “transito di Sant’Antonio”, con preghiere e l’accensione della lampada da parte del Sindaco, dott. Carmine Esposito, e la successiva benedizione e auguri a tutti coloro che hanno il nome del Santo.
Alla presenza dei fedeli, degli assessori e consiglieri comunali il Sindaco è stato invitato ad accendere la lampada da portare innanzi al Santo leggendo una preghiera “dedicata” ai politici e ai governanti.
“Eventi come questo, che ha avuto momenti veramente significativi che hanno dato senso ai nostri valori come comunità viva e partecipe, sono da replicare – dice il Presidente del comitato e vice sindaco, dott. Ciro Castaldo – e vanno promossi e incoraggiati. Ringrazio Padre Giacomo e tutti del comitato per averci sostenuto, ma un grazie più grande va ai cittadini che hanno affollato le funzioni religiose e la piazza, sia nella serata della processione e dell’esibizione della corale dell’Università di Napoli, sia nella visione su grande schermo della prima partita dell’Italia, sia nella serata conclusiva. Sono felicissimo soprattutto per i più piccoli che hanno accolto con un entusiasmo incredibile i due ragazzi di “Amici” e sono stati sotto il palco fino a tardi ad applaudirli. Dobbiamo continuare così e puntare ad animare tutte le piazze del paese con eventi di richiamo per “risvegliare” il paese e riportarlo ad essere vivace e accogliente”.
L’evento musicale, curato da Maranta De Simone, è stato voluto dall’Associazione Sant’Antonio di Sant’Anastasia, nata all’incirca dieci anni fa, per volontà di Padre Giacomo Verrengia, parroco della Chiesa di Sant’Antonio, e dal suo attuale Presidente, ideatore e sostenitore della serata spettacolo “Tutti in Piazza”. Aperta dalla cantante Marilena Mirra, interprete delle canzoni classiche napoletane, la serata conclusiva ha avuto il suo culmine nell’esibizione del cantante Angelo Iossa e del ballerino Gabriele Manzo. Angelo Iossa, lo ricordiamo, è il cantante e musicista di origine casertana approdato al Talent show Amici 9 come allievo nella sezione canto e arrivato sino in finale nella squadra blu. Gabriele Manzo, invece, nato a Cava dei Tirreni, è il ballerino di Amici 9 con basi di hip hop, jazz e classica. Apprezzato all’interno della scuola di Amici anche dalla temibile professoressa Alessandra Celentano. Presenterà l’evento il bravo e giovane conduttore di origini partenopee Fabio Still.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©