Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Sant'Anastasia, grande successo del motoraduno


Sant'Anastasia, grande successo del motoraduno
23/02/2010, 16:02


SANT'ANASTASIA - Motoraduno con sorprese: il segretario regionale federazione motociclistica italiana, Bruno Barbatelli, consegna al pilota anastasiano, Gianluigi Busiello, la licenza per partecipare al campionato italiano velocità; Paola Battistini della ditta Scorpio presenta la nuova tuta; Gianluca Aluigi del team Prometeo fa arrivare la nuova moto, circa 60 motociclisti partecipano alla manifestazione, unendosi ai quasi 1500 appassionati e curiosi che hanno gremito via Roma e piazza IV novembre. Così il primo motoraduno tenutosi domenica scorsa a Sant’Anastasia “incassa” un successo superiore alle aspettative.
Chiuse al traffico per disposizione del Commissario Straordinario, dott. Ferrer, mediante apposita ordinanza del Comandante P.M. dott. Fabrizio Palladino, che ha in maniera egregia messo a punto il servizio ed assicurato la presenza anche della protezione civile e croce rossa, via Roma e la piazza adiacente hanno accolto la manifestazione patrocinata dall’Ente e organizzata dal neonato “motoclubsant’anastasia – città del Vesuvio”, per diffondere lo sport motociclistico ed aggregare i cittadini intorno al talento anastasiano, Gianluigi Busiello.
E il bel tempo ha accompagnato tutto il raduno, caratterizzato dal rombo dei motori e dalla sfilata di vespe e moto preceduta nel percorso per il paese dall’auto della Polizia Municipale; impreziosito dal pullulare di tanti ragazzi intenti a scattar foto alle moto in bella mostra su via Roma con i loro telefonini, dalla presenza di tanti amatori e cittadini attirati dall’evento-novità.
Sul palco la musica e le canzoni del veterano Nello Esposito e parte delle allieve della scuola di ballo di Emiliana Esposito hanno completato la scenografia ed il momento artistico, intervallato dalla presentazione del giovane pilota, del team Prometeo e della ditta Scorpio che veste Gianluigi Busiello, nonché dai saluti dei soci fondatori del motoclub, di molti rappresentanti dei partiti ed associazioni e dal Comandante della Stazione locale dei Carabinieri, dott. Fernando De Solda.
“Abbiamo caparbiamente voluto questo primo motoraduno – dice il Presidente del motoclub locale, Giuseppe Ottaiano – nonostante il rischio maltempo per far conoscere il nostro pilota, inaugurare il motoclub e dare il via al tesseramento. Siamo certi che Gianluigi ci regalerà emozioni e vittorie nel prossimo campionato e vorremmo portare sulle piste dove correrà tutto il calore del nostro paese e degli amici che credono nella sua classe”.
“Ci complimentiamo con il Comune di Sant’Anastasia e con il motoclub per l’organizzazione di un evento molto riuscito e partecipato. Da parte nostra, faremo il possibile per assicurare un campionato ad altissimo livello – afferma Gianluca Aluigi, del team Prometeo - perché crediamo in Gianluigi e puntiamo ai gradini più alti. Il campionato italiano velocità (CIV) 2010, classe Superstock 600, con sei gare nazionali e tre di coppa del mondo, ha le sue insidie ma con Gianluigi in sella alla nostra Yamaha certamente avremo tutti grandi soddisfazioni”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©