Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Lettera del giornalista al Presidente della Rai, Garimberti

Santoro: "Informate Masi, Annozero torna a settembre"


Santoro: 'Informate Masi, Annozero torna a settembre'
07/07/2010, 09:07

ROMA - "Le chiedo di comunicare al direttore generale che vado in vacanza dopo un anno di duro lavoro e tornerò alla fine di agosto per fare Annozero che andrà in onda a partire dal 23 settembre". C'è un tono quasi sarcastico nelle parole scelte da Michele Santoro nella sua comunicazione al Presidente della Rai, Paolo Garimberti. La scelta nelle date non è casuale: la lettera arriva dopo almeno due incontri riservati che Santoro ha avuto col direttore generale Mauro Masi e prima di due Cda della TV di Stato che devono definire i dettagli della programmazione delle reti il prossimo autunno. In particolare, restano due punti interrogativi: uno è la trasmissione di Santoro, l'altro è la trasmissione "Parla con me", di Serena Dandini, che dovrebbe dividere le quattro serate a settimana con i programmi per il 150esimo anniversario dall'Unità d'Italia. Ma Santoeo, per la sua trasmissione è chiaro: "Sarebbe utile provvedere cortesemente a togliere dal palinsesto il punto interrogativo che ci riguarda, sbloccando tutte le procedure aziendali attualmente oggetto di incomprensibile ostruzionismo. Le ricordo che Annozero è in onda grazie ad una sentenza del giudice, confermata in appello e che chiunque ne ostacolerà la regolare programmazione sarà personalmente responsabile". E visto che l'ultimo dirigente che l'ha fatto è stato condannato al pagamento di una multa di oltre un milione e mezzo di euro, questo è un avvertimento da prendere tremendamente sul serio.
Intanto per la Dandini si prospetta una soluzione, avanzata dall'ex direttore di Rai3, Paolo Ruffini: lasciare a "Parla con me" le quattro serate settimanali e spostare il programma storico (facendo finta che lo sia, dato che i primi documentari che ho visto su Rai Storia fanno a pugni con le testimonianze storiche, ndr) di Giovanni Minoli al pomeriggio.
Il secondo Cda deve anche decidere le nomine per le consociate, nelle quali continua l'occupazione di dipendenti o ex-dipendenti del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi: Giuliano Urbani - inizialmente indicato alla Sipra, la società di raccolta pubblicitaria - andrà alla Newco Rai International, mentre l'amministratore delegato sarà Claudio Cappon; alla Sipra resta Franco Sergio, ma verranno rinnovati i consiglieri di amministrazione; per Rai Cinema il presidente sarà Franco Scaglia, mentre l'amministratore delegato sarà Paolo Del Brocco.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©