Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Scala, al via nel week-end la Festa della Castagna


Scala, al via nel week-end la Festa della Castagna
15/10/2010, 10:10


SCALA (Sa) - Si svolgerà nel fine settimana del 15,16 e 17 ottobre la Festa della Castagna di Scala. Ad annunciarlo, nei giorni scorsi, l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Luigi Mansi che ne curerà l'organizzazione con il patrocinio della Provincia di Salerno e il supporto del Volontariato locale, dai Castanicoltori Scalesi, del Circolo A.N.S.P.I "Gerardo Sasso" del Club Juventus "Scirea - Fortunato", dell'associazione Scala nel Mondo, nonchè di tutte le realtà commerciali cittadine. Giunta alla 35esima edizione, la manifestazione articolata con la formula del week-end, rientra tra i più radicati ed attesi eventi popolari della Costiera, che riconosce nella castagna il prodotto principe del centro più antico della Costa d'Amalfi. Nel corso della tre giorni si disputerà il "Palio delle Contrade", una sorta di torneo articolato nelle diverse discipline degli antichi giochi popolari scalesi (trocchiello, strummolo, cerchio, corsa nei sacchi, tiro alla fune, etc.) al quale prendono parte i giovani delle sei contrade di Scala (Campidoglio, Minuta, San Pietro, Santa Caterina, Pontone e Scala-Centro). Ma il momento più atteso è senza dubbio la corsa degli asini che, montati da 'fantini' senza sella, gareggeranno sul percorso del centro cittadino, davanti ad un folto pubblico di spettatori incuriositi e al tempo stesso affascinati dall'insolita disputa. Al termine dei giochi, i caratteristici chioschi allestiti in piazza Municipio proporranno il prodotto castagna trasformato nei più svariati modi (caldarroste, castagne del prete, dolci di castagne, castagnaccio, marmellate di castagna, etc.), offrendo, ai numerosi visitatori, la possibilità di gustare piatti tipici della cucina locale, sapientemente preparati dalle massaie scalesi e dai tanti volontari che già in questi giorni sono al lavoro per la realizzazione di questa grande festa. Saranno inoltre allestiti mercatini di artigianato ed esposizioni di prodotti tipici locali, con le serate allietate da musiche, spettacoli e danze della tradizione campana. Intanto da qualche giorno nei castagneti di Scala e dintorni è cominciata la raccolta, la cui commercializzazione, destinata per lo più all'industria dolciaria, negli ultimi anni è divenuta una fiorente attività. L'Italia è stato il primo paese in Europa, forse nel mondo, a produrre castagne (ha toccato e superato anche le 800.000 tonnellate annue) ed ora la sua entità non supera le 70.000 tonnellate. Il Comune di Scala da qualche anno è componente dell' Associazione Nazionale Città del Castagno, che ha lo scopo di coordinare e valorizzare iniziative promozionali e tecniche dedicate al castagno, promuovendo manifestazioni collettive e convegni scientifici, predisponendo materiale divulgativo per la conoscenza e la valorizzazione delle singole zone italiane e favorendo la commercializzazione del prodotto.

PROGRAMMA

Venerdì 15
ore 20.00 - Inaugurazione della 35ª Edizione della Festa della Castagna - Apertura chioschi - Esposizione e degustazione dei prodotti tipici locali
ore 20.30 - Nas Cost Band e Alessandra Live Music musica live in Costa d Amalfi
ore 22.00 - Paranza Popolare Madonna delle Galline

Sabato 16
ore 18.00 - Giochi Tradizionali in Piazza - Palio delle Contrade - Tiro alla fune
ore 20.30 Apertura chioschi - Esposizione e degustazione dei prodotti tipici locali
ore 22.00 Suoni, canti e balli con A Paranza do Lione e A Paranza do Sperone

Domenica 17
ore 17.00 - Giochi Tradizionali in Piazza - Palio delle Contrade - Tiro alla fune - Apertura chioschi - Esposizione e degustazione dei prodotti tipici locali
ore 19.00 - Corsa degli Asini
ore 20.30 - Musica popolare con I Tammore di Positano
ore 22.00 - Gran Finale con gli artisti del gruppo Tamburanova

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©