Cultura e tempo libero / Archeologia

Commenta Stampa

Smentita la teoria dell'inglese Reeves

Scoperta archeologica: non esiste nessuna tomba di Nefertiti


Il busto della regina Nefertiti
Il busto della regina Nefertiti
07/05/2018, 11:20

IL CAIRO (EGITTO) - Finalmente è stata messa fine ad una diatriba che si trascina da qualche anno. La diatriba nasceva da uno studio dell'egittologo inglese Nicholas Reeves, che sosteneva che ci fosse una "camera della Regina", riservata a Nefertiti, nella tomba di Tutankhamon. E più esattamente dietro gli affreschi che coprono due dei quattro lati della camera mortuaria del Faraone. 

Ma una equipe formata da esponenti dell'Università di Torino e le aziende Geostudi Astier di Livorno e 3dGeoimaging di Torino e guidata dal professor Franco Porcelli, del Politecnico di Torino ha dimostrato che non c'è nessuna camera. Gli esperti hanno portato nella camera mortuaria una sorta di scanner capace di penetrare attraverso la roccia. E gli esami hanno dimostrato che non c'è dietro alle pareti quel cambiamento di densità del terreno che dimostrerebbe la presenza di un'altra stanza. E nemmeno la presenza di un vuoto, o di architravi... insomma qualcosa che dimostri l'esistenza di una stanza. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©