Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Oggi lo scrittore Vladimir Sorokin

Scrittori russi “inviati speciali” alla scoperta di Capri con il Premio Gorky


Scrittori russi “inviati speciali” alla scoperta di Capri con il Premio Gorky
02/10/2011, 11:10

CAPRI (NA) - Dieci scrittori russi arriveranno a Capri per tutti i mesi invernali per rivivere le emozioni di Gorky in una Capri diversa e ammaliante. L’annuncio è stato dato da Antonio Crispino e Svetlana Cernomyrdina i due presidenti del Premio Gorky, che ogni anno nel mese di maggio nella cornice dell’isola di Capri premia i migliori scrittori e traduttori russi e italiani che vengono selezionati da una giuria internazionale. Grazie ad un protocollo d’intesa firmato con la Città di Capri e l’Assessorato alla Cultura e Turismo presieduto da Marino Lembo, domani prende il via un’altra iniziativa che vedrà sbarcare a Capri e rimanervi per un lungo periodo uno degli scrittori russi che partecipa al progetto “Nuove Fiabe Italiane”, un’ iniziativa che vedrà i più importanti scrittori russi contemporanei scrivere testi e racconti su Capri che saranno raccolti in una pubblicazione che uscirà nel 2012. Il primo scrittore che arriva  a Capri è il romanziere russo Vladimir Sorokin (nella foto), che è stato premiato nell’ambito della seconda edizione del premio, svoltosi a Mosca nel 2010, che resterà sull’isola per raccogliere sensazioni ed atmosfere che saranno poi trasferite nel suo racconto. “Si tratta di un’iniziativa importante” ha dichiarato il presidente per l’Italia del Premio Gorky Antonio Crispino, “e che vede partner fondamentali il Comune e l’Assessore alla cultura Marino Lembo”. Ed anche se sull’isola cala il sipario del clamore estivo. gli scrittori ed intellettuali che si alterneranno dall’autunno alla primavera,   risiederanno in una delle dimore di Cerio, trasformatosi negli anni in un albergo, la Certosella a Tragara. Una location storica immersa nel verde di uno dei luoghi più belli dell’isola dove gli scrittori sicuramente vivranno le atmosfere di una Capri più intima e naturale, in sintonia con la filosofia che il Premio Gorky vuole trasferire ad intellettuali stranieri che hanno aderito all’iniziativa. E dopo lo scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e pittore russo Vladimir Sorokin, considerato uno dei più importanti rappresentanti del concettualismo nella letteratura russa, è in programma un altro importante arrivo sull’isola : lo scrittore, ritenuto uno dei massimi critici letterari Viktor Erofeev che ha scritto numerosi saggi, romanzi e racconti, noti in Europa e in Francia dove ha soggiornato a lungo, che sino al 1988 sono stati banditi dalla stampa dell’epoca.
 “Il Progetto “Nuove Fiabe Italiane” lanciato dal Comitato del Premio Gorky” dichiara Marino Lembo, Assessore alla Cultura e Turismo “lancia un ponte ideale fra la cultura russa e quella italiana e riporterà sull’isola quella colonia di intellettuali che all’inizio del secolo scorso vivevano a Capri, ed hanno lasciato una traccia significativa che resiste nonostante il passare del tempo. Il legame che abbiamo creato con gli organizzatori del Premio Gorky e con i due presidenti, Antonio Crispino e Svetlana Chernomyrdina ci consente di mettere in campo fin da ora una serie di iniziative che come un fil rouge attraverseranno tutte le stagioni, dall’autunno alla primavera all’estate, nel segno della continuità culturale che ci consente oggi di mettere in campo iniziative sinergiche tra la Città di Capri ed il Premio Gorky di Mosca”. E intanto, nell’ambito delle manifestazioni organizzate dal Comune e il Premio Gorky continua con notevole successo la mostra di foto storiche su Gorky  a Villa Lysis che resterà  aperta sino al 31 Ottobre. (c.s.)

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©