Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Scuola Anci giovani amministratori, domani Bassolino al "Question Time"


Scuola Anci giovani amministratori, domani Bassolino al 'Question Time'
05/04/2013, 16:46

Sarà il presidente della fondazione SUDD Antonio Bassolino ad animare il "Question Time" in programma domani pomeriggio al Training Camp, la scuola per giovani amministratori fondata da Anci Campania e assessorato regionale alle Autonomie Locali. 
 
Bassolino, che è stato sindaco di Napoli, ministro del Lavoro e presidente della Regione Campania, domai, sabato 6 aprile 2013, a partire dalle ore 15 e 30 risponderà alle domande dei giovani sindaci, assessori e consiglieri comunali ammessi a partecipare alla seconda edizione del corso Anci per amministratori under 35.
 
Prima di lui, sempre al Park Hotel Miglio d'Oro di Ercolano, a salire in cattedra saranno il presidente uscente di Anci Campania, Vincenzo Cuomo, e il presidente della Lega campana delle autonomie, Gaetano Daniele.
 
Oggi, intanto, protagonista del "Question Time" previsto per l'apertura del primo modulo è stato il deputato Paolo Russo
Che, rispondendo alle domande dei giovani amministratori, ha raccontato aneddoti legati alla sua trascorsa attività di presidente della commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti e ha auspicato, quanto allo scenario attuale, l'intrapresa da parte di tutte le forze politiche presenti in parlamento di un percorso "vero" e "condiviso" di riforme istituzionali: "Altrimenti - ha avvertito Russo - si rischia di creare veri e propri castelli dorati in cui però il confronto democratico sarà impossibile".
 
Centrale, anche negli interventi degli altri relatori, il tema della riforma federale dello Stato.
 
"Amministrare la propria città è l'esperienza politica più bella che un giovane possa fare" ha detto l'assessore regionale agli Enti Locali Pasquale Sommese -. Tuttavia, di fronte ai tagli sempre più drastici del governo centrale, l'entusiasmo non basta e i giovani ammistratori devono sapere che fondamentali in tal senso sono la preparazione e la competenza". 
 
"Con questa scuola di formazione - aggiunge il presidente facente funzioni di Anci Campania, Francesco Paolo Iannuzzi - i giovani amministratori della Campania potranno misurarsi con la loro passione politica, che necessariamente deve fare i conti con la riduzione delle risorse a disposizione".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©