Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

seconda edizione del premio di architettura “La convivialità urbana”


seconda edizione del premio di architettura “La convivialità urbana”
06/05/2011, 10:05

Sedici idee progettuali per ridisegnare il Casale di Posillipo seguendo quattro parole chiave: riqualificazione, design, ambiente e società. Sono questi i progetti che parteciperanno alla seconda edizione del premio “La convivialità urbana” promossa dall'associazione Napoli Creativa e dal comitato organizzativo composto dagli architetti Grazia Torre, Giulia Gargiulo e Marina Lala, Francesca De Sanctis e Silvana D'Ippolito, con il patrocinio dell'Ordine degli architetti, delle facoltà di architettura delle università Federico II e Sun e della I municipalità del Comune di Napoli. Venerdì 6 maggio (ore 16.30) sarà inaugurata la mostra-concorso con una tavola rotonda sul tema "Borghi e centri storici: valorizzazione e riqualificazione", con i saluti del presidente della I municipalità Fabio Chiosi e del presidente dell'Ordine degli Architetti Gennaro Polichetti.

I sedici progetti sul Casale di Posillipo resteranno esposti al Pan per due settimane e proporranno soluzioni diverse per recuperare l'antico borgo rurale, che sorge intorno alla chiesa di Santo Strato. Saranno premiate le tavole che meglio sapranno interpretare il cambiamento secondo di criteri di accessibilità, design, ecosostenibilità, potenzialità di riqualificazione economica e sociale dell'intera area che oggi presenta evidenti segni di degrado in netto contrasto con l'urbanizzazione di tipo residenziale della restante collina posillipina. Il vincitore riceverà un premio in denaro di 2mila euro offerto dalla SudTirol Bank mentre al secondo classificato andranno mille euro offerti dall'azienda Berti parquet.

Saranno i voti dei visitatori della mostra al Pan, sommati a quelli della commissione tecnico-scientifica, a decretare il successo del miglior progetto che verrà premiato venerdì 20 maggio (ore 16.30). La commissione (composta da Grazia Torre, Claudio Claudi, Gennaro Polichetti, Giacinta Jalongo, Francesco Cesaro, Aldo Zaccà, Giuseppe Parità) assegnerà a tutti i progetti voti da 1 a 10, mentre il pubblico potrà esprimere solo 3 preferenze (con voti da 1 a 3). Vincerà il progetto che avrà ottenuto più voti sommando le due classifiche. Si può votare al Pan dal lunedì al giovedì (dalle 16,30 alle 19,30), il venerdì e il sabato (dalle 10,30 alle 14,00 e dalle 16,30 alle 19,30) e la domenica (dalle 10,30 alle 14,00).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©