Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

SECONDA GIORNATA DEL NICK LA ROCCA FESTIVAL


SECONDA GIORNATA DEL NICK LA ROCCA FESTIVAL
11/09/2008, 08:09

Seconda giornata al “Nick La Rocca Festival”, dopo il concerto di apertura di giovedì 11 settembre, che ha visto protagonisti sul palco della suggestiva Villa Bruno il Sergio Di Natale Big Band Project con guest Pietro Condorelli, Marco Sannini e Sandro Deidda e dopo il Pippo Matino Quartet, venerdì 12 settembre, con inizio alle ore 20.30, è la volta di ben tre differenti live set: Defida Jaxx, Dario Deidda Trio con guest Jerry Popolo e la Gerardo Di Lella Big Band fet. Il grande Miroslav Vitous.

 
Giunto alla sesta edizione, il “Nick La Rocca Jazz Festival” continua a percorrere l’idea che lo ha animato sin dall’inizio, valorizzare i musicisti campani e italiani e ospitare grandi musicisti europei ed internazionali. L’attenzione quest’anno è centrata su Basso e Contrabbasso; autentici talenti di casa nostra come Pippo Matino e Dario De Idda si alterneranno con altri straordinari interpreti di questi strumenti, come Miroslav Vitous e Renaud Garçia Fons. Il primo, ospite dell’orchestra di Gerardo Di Lella, il secondo del sassofonista Marco Zurzolo. Particolare attenzione, inoltre, verrà data ad un interessante progetto orchestrale firmato dal batterista Sergio Di Natale, nel quale sono coinvolti musicisti di primo livello tra cui Pietro Condorelli e il trombettista Marco Sannini. Spazio poi, come sempre, ai giovani attraverso il concerto del bassista Diego Imparato e dei Defida Jaxx. Come ogni anno un premio alla carriera; quest’anno verrà dato ad uno dei più grandi musicisti internazionali, Richard Galliano, che insieme ai Solis String Quartet oltre ad esibirsi in un loro concerto hanno deciso di affiancare il cantautore Lino Volpe, che chiude con la registrazione di un DVD il suo tour che lo ha portato su alcuni dei palchi più prestigiosi della nostra penisola come quello dell’Auditorium “Parco della Musica” di Roma. Spazio inoltre alla talentuosa sassofonista Carla Marciano e alla sua band nella quale è doveroso citare la presenza del contrabbassista Aldo Vigorito

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©