Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

“Senza voltarmi indietro…” il nuovo libro del poeta Luigi Di Raffaele


“Senza voltarmi indietro…” il  nuovo libro del  poeta Luigi Di Raffaele
03/01/2011, 15:01

Sant’Antimo, 3 gennaio 2011 - Di Raffaele : “ i versi li ho scritti guardando dentro di me e dentro le persone che hanno attraversato la mia vita. Ed è stato subito grande successo su Facebook” Cinquantuno poesie , più di mille versi pieni di luce pura e così “Senza voltarmi indietro…” libro del poeta Luigi Di Raffaele è già una splendida realtà internazionale . Lui è fenomeno di Facebook dove in poche ore ha registrato circa 1000 contatti. La prefazione è firmata Francesca della Valle , giornalista, Docente in lettere e filosofia, Docente sul linguaggio creativo in master di comunicazione . “Camminandomi nel cuore, hai attraversato la mia anima …” è la poesia quale elemento essenziale dell’arte , è la parola che diventa immagine . “Per la capacità del poeta di ravvivare i sentimenti che hanno infiammato il suo cuore dal quale fuoriesce prepotente un guizzo di speranze e di aspettative” : questa è la motivazione con la quale la Giuria del Premio Letterario Letizia Isaia ha assegnato a Di Raffaele il Premio Speciale nell’ambito dell’ ottava edizione svoltasi a Napoli a fine Ottobre. Un fenomeno letterario nato da internet. “ Tutto è iniziato così – ha raccontato Di Raffaele – e dunque scrivendo quattro versi su Facebook . L’incremento dei contatti è stato rapido. Molti hanno iniziato a convincermi a scrivere fino a quando è arrivata, attraverso il Gruppo aperto da Vincenza Abbatiello di Montescaglioso, la richiesta di pubblicare un libro di poesie ”. L’occasione è stata colta . E dunque subito il pensiero . “ Si l’ho dedicato a mia figlia Eleonora – ha continuato Di Raffaele – perché è tutto ciò che ho! Ed è proprio come l'avevo desiderata, anzi meglio! Ho scritto dei versi per lei che ho pubblicato in questa raccolta e che a lei affido quale testimonianza di un'esperienza di vita, la mia! La sua sensibilità, la sua profondità nonostante la giovane età (13 anni), il suo andare sempre oltre ciò che si vede con gli occhi mi hanno spinto a passarle questo testimone, a lasciare nelle sue mani questo messaggio di amore che s'intreccia col mio vivere sia nei momenti di gioia sia in quelli di dolore e di morte. " Non lasciare che il mondo ti cambi!..." , "... e danza sempre!" sono state scritte osservando la vita delle donne che ho incontrato nella mia vita e pensando a lei, al suo oggi e al suo domani. Quando si diventa genitore si vive mettendo al centro del proprio pensare, del proprio agire, del proprio vivere il 'bene' più prezioso, quel figlio che è un dono di Dio, il frutto di un atto d'amore, la testimonianza vivente della nostra immortalità! Una persona a me molto cara, il compianto mons. Domenico Meles, m'inviò questo pensiero nel giorno della nascita di mia figlia: "Caro Luigi, oggi per te inizia l'età dell'oro!" Ed ogni giorno che passa mi rendo conto che quello non era solo un gradito augurio ma una grande verità.
Ad Eleonora perchè è una Donna e la donna è al centro di tutto il mio percorso. La Donna è vita! La Donna mette a repentaglio la propria vita per partorire una nuova vita! Ed in questo mondo che vive grazie a questo grande atto d'amore, la donna deve lottare per conquistare un sorriso, per poter conquistare i diritti più elementari, per poter difendere la propria vita molto spesso da un uomo figlio di una donna!
Il mio canto d'amore è un canto che non divide ma unisce i generi, nel rispetto del disegno divino. La nostra diversità parte dall'essere persone uniche e preziose. E, se dipendesse da me, affiderei questo mondo nelle mani delle donne”. Di Raffaele è il poeta della Luce, il poeta dell’Anima. I suoi versi sono raggi di sole che illuminano i pensieri, i cuori, l’interiore vivo che è in ogni persona. Il 4 gennaio, dopo una parentesi olandese, l’autore presenterà la raccolta di poesie a Sant’Antimo, la sua città natale, insieme all’artista Romy Nardi - che al suo attivo ha numerose mostre e riconoscimenti in Italia e all’estero - la cui tela, “Diablo”, è stata scelta dall’autore per la copertina del libro. All’iniziativa, che avrà svolgimento alle ore 11 presso il Bad and Breakfast “La Corte” in Via Cesare Battisti, interverranno il sindaco della città, Francesco Piemonte, il Direttore della Biblioteca comunale, Gabriele Capone e rappresentanti del mondo associativo e culturale della cittadina a nord di Napoli. Nella città che diede i natali a Nicola Romeo, fondatore della famosa casa automobilistica, questa iniziativa rappresenta un segnale importante, a testimonianza che in luoghi che balzano alle cronache generalmente per fatti di cronaca è vivo e si sviluppa un tessuto umano, sociale e culturale di grande spessore.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©