Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

“Seven”: domenica il “finissage” della mostra sull’Invidia a villa Vannucchi


“Seven”: domenica il “finissage” della mostra sull’Invidia a villa Vannucchi
26/04/2011, 12:04

San Giorgio a Cremano, 26 aprile 2011 - Domenica 1 maggio si concluderà il secondo grande appuntamento della rassegna d’arte internazionale Seven, dedicato all’Invidia. Il “finissage” è previsto alle 20 in villa Vannucchi. Seven è un evento internazionale d’arte contemporanea in otto mostre che ha avuto inizio il 20 novembre e che si prefigge di rappresentare attraverso scultura, pittura, fotografia, grafica, videoart, installazioni interattive e performances i sette peccati capitali.

Per il finissage di “Seven - Invidia” è prevista una serata all’insegna di musica e spettacolo. Il pubblico avrà la possibilità di celebrare, attraverso il teatro e la musica, l’invidia con una rappresentazione teatrale scritta e diretta da Vincenzo Mazzarella e le musiche di Saverio D’Andrea. Lo spettacolo si concentrerà sul vizio dell’Invidia, con dei rimandi anche alla Gola e all’Accidia, quest’ultimo tema della prossima mostra. I testi, sia teatrali che musicali, sono stati scritti esclusivamente per l’occasione e verranno raccolti e riproposti tutti insieme quest’estate in uno spettacolo dal titolo “Settevizi”, un’esperienza unica di commistione delle arti nel nome spietato e crudo dei sette vizi capitali.

«Seven è iniziativa di ampissimo respiro, come dimostra il fatto che si tratta di un evento patrocinato dal Parlamento Europeo. – dichiara soddisfatto il sindaco Mimmo Giorgiano – abbiamo voluto con forza che “Seven” trovasse casa nella nostra città e, a giudicare dagli straordinari risultati raggiunti dalla mostra sulla “Gola”, possiamo dire di aver centrato l’obbiettivo. Sono fermamente convinto – continua il Sindaco – che per lo sviluppo della città non basti aprire nuovi cantieri e garantire la pulizia quotidiana delle strade, cose che rappresentano le nostre priorità, ma che sia necessario lanciare nuove iniziative culturali che spingano a riflettere , interessarsi e a costruire insieme una città migliore».

«La scelta compiuta dall’Amministrazione Comunale – afferma il vicesindaco e assessore alla Valorizzazione delle Ville Vesuviane Giorgio Zinno – di riservare uno spazio di grande rilievo all’ interno di villa Vannucchi a quest’importante progetto che accompagnerà i sangiorgesi nei prossimi due anni, è significativa e rafforza il ruolo che la valorizzazione delle Ville Vesuviane ha nelle nostre politiche. Il grande successo dei primi due step di “Seven” ha dato dimostrazione che Villa Vannucchi è diventato un importante centro di riferimento per l’arte in tutto il territorio vesuviano».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©