Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Nell'isola azzurra sono arrivate venti imbarcazioni

Si è chiusa oggi la Rolex Capri Sailling


Si è chiusa oggi la Rolex Capri Sailling
26/05/2012, 14:05

CAPRI (NAPOLI) - Ancora una volta è stato lo scenario dell’isola di Capri a fare da cornice alla grande vela che ormai da 11 anni nel mese di maggio si da appuntamento sull’isola azzurra con le regine dei mari ed i grandi nomi dei campioni per la settimana velica targata Rolex, organizzata in collaborazione Yacht Club di Capri, che da due anni si è arricchita di una maxi regata, la Rolex Volcano Race organizzata dall’IMA e dagli Yacht Club di Capri e Gaeta che si è conclusa con l’arrivo della flotta di venti imbarcazioni nelle acque dell’isola azzurra. E per salutare armatori e regatanti e premiare i vincitori, la location privilegiata dall’organizzazione è stata la Canzone del Mare, nella baia di Marina Piccola, con dirimpettai i Faraglioni, dove il Vicepresidente dello Yacht Club Tonino Cacace, insieme al Ceo Rolex Ginevra, Gian Riccardo Marini, il Presidente dell’IMA Peter Offen, ed il Segretario Generale IMA Gianfranco Alberini, ha consegnato agli equipaggi l’ambito premio, uno Yacht Master Rolex, il crest dell’IMA ed un simbolo dell’isola, un’edizione limitata del profumo Carthusia Uomo, effigiata con lo stemma del club. Dai premi speciali a Berenice Bis come migliore Swan e all’italiana Shirlaf come barca più antica. Il Rolex Big Trophy è andato a Jethou mentre la Line Honours è andata all’imbarcazione belga Nilaya. Crest e premi anche per Arobas, Y3k, e Caol Ila. Il Vicepresidente dello YCC Tonino Cacace ha voluto anche consegnare un premio al Sindaco di Capri Ciro Lembo ed a Gianfranco Alberini per gli sforzi profusi da oltre un decennio attraverso una fattiva collaborazione per la buona riuscita della regata, sulla scia dell’impegno di Massimo Massaccesi che ha portato avanti 11 anni di sodalizio con la Rolex, consentendo di far vivere a Capri momenti esaltanti di sport e mondanità. Nella straordinaria scenografia preparata dalla famiglia Iacono della Canzone del Mare, tutta in bianco ed azzurro, è continuato il gala dinner con un menù dai sapori mediterranei e brindisi con Magnum Franciacorta. Sorpresa finale è stato l’arrivederci pirotecnico che il Comune di Capri ed il Porto Turistico hanno voluto regalare al circus della vela con i fuochi d’artificio che hanno illuminato la baia di Marina Piccola e i Faraglioni di mille luci per dare l’appuntamento all’edizione del 2013.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©