Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Si discute di "Terronismo" a Le Axidie con Marco Demarco


Si discute di 'Terronismo' a Le Axidie con Marco Demarco
30/06/2011, 11:06

Vico Equense- “Terronismo”, con la enne, è l'arguto e provocatorio neologismo coniato da Marco Demarco, direttore del “Corriere del Mezzogiorno”, per indagare l'esasperazione dei localismi e dei fondamentalismi che flagellano l'Italia ad ogni latitudine. Altrettanto eloquente il sottotitolo: “Perché l'orgoglio (sudista) e il pregiudizio (nordista) stanno spaccando l'Italia in due”.

Del saggio di Demarco, edito dalla Rizzoli, si discuterà sabato 2 luglio, nel corso del secondo appuntamento della rassegna “Libri sotto le stelle”, ideata dal giornalista Angelo Ciaravolo.

Alle ore 21, sulle terrazze del resort Le Axidie di Marina d'Equa a Seiano, bibliofili, appassionati e curiosi potranno ascoltare gli aneddoti, le testimonianze e le analisi di Demarco, già autore de “L'altra metà della storia. Spunti e riflessioni su Napoli da Lauro a Bassolino” e di “Bassa Italia. L'antimeridionalismo della sinistra meridionale” nonché creatore dell' “Osservatorio sulla camorre e l'illegalità”, che ha avuto Roberto Saviano tra i suoi collaboratori.

Assieme all'autore, presso Le Axidie, sarà presente Ottavio Lucarelli, Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania

Rievocando episodi passati e recentissimi, Demarco ricostruisce la storia dei pregiudizi che attanagliano il nostro paese. Parte da lontano, ricordando come il Sommo Poeta, Dante Alighieri, suggerisse a Giotto di rappresentare il meridionale come un asino. L'autore intende sottolineare la vacuità dei pregiudizi, sempre figli dell'ignoranza, e lanciare un appello al rinsaldamento dell'Unità d'Italia. Con la convinzione che sia stata un bene per tutti e, soprattutto, possa esserlo sempre di più in futuro.

La manifestazione è sponsorizzata dalla “Pasticceria Mennella” di Torre del Greco che, al termine di ciascun incontro, offrirà le sue specialità. Il repertorio musicale sarà affidato a Teodora Ferro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©