Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Sisma Ferrara: Intervita aiuta mamme e bambini


Sisma Ferrara: Intervita aiuta mamme e bambini
26/06/2012, 16:06

«Quando una madre uccide» 27 giugno Castello Ferrara ore 18.00 Ultimo incontro di sensibilizzazione sulla Sindrome di Blues Intervita presenterà il progetto Emergenza Terremoto in Emilia: Terremoto in Emilia:  triplice intervento per aiutare donne e bambini vittime del terremoto  a Ferrara per il supporto psicologico alle donne incinta e neo mamme a Finale Emilia per la consegna di materiale per i centri estivi, a Crevalcore per ricostruire un asilo per 120 bambini

«Quando una madre uccide». E’ il titolo dell’incontro pubblico in programma mercoledì 27 giugno, alle ore 18, in Castello, alla Sala Alfonso I. A promuoverlo è l’assessorato alle Pari Opportunità guidato da Caterina Ferri, che in collaborazione con l’Arci ha deciso di sostenere l’associazione milanese Intervita Onlus nella scelta di usare il cinema come linguaggio privilegiato per sostenere i diritti delle donne. Il convegno, che conclude un ciclo di incontri svoltisi in tutta la Penisola, è realizzato in occasione della proiezione, all’Apollo, oggi e domani alle 21, nell’ambito della rassegna Accadde Domani, di Maternity Blues (Fandango Distribuzione), del regista Fabrizio Cattani, che tratta appunto della Sindrome Blues, un mix di malinconia e ansia che nei giorni immediatamente successivi al parto colpisce il 70% delle donne e che se non adeguatamente compreso può trasformarsi in depressione post parto. I sintomi di questa depressione si possono manifestare in forma lieve e scomparire nel giro di pochi giorni, oppure diventare progressivamente più gravi e duraturi con conseguenze, nei casi più gravi, davvero drammatiche: l’infanticidio. Presentato al Festival di Venezia lo scorso novembre, il film tratta con delicatezza e senza morbosità il tema della depressione post partum, raccontando le vicende di quattro donne diverse tra loro legate da una colpa comune: l’infanticidio. All’interno di un ospedale psichiatrico giudiziario, trascorrono il loro tempo espiando una condanna che è soprattutto interiore.

Partendo dalla proiezione di alcune clip, si snoderà il dibattito, che vedrà la presenza, oltre che di Cattani stesso, di Deborah Papisca, autrice de ‘Di Materno avevo solo il latte’ (Dalai Editore), di Adello Vanni, direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Ausl di Ferrara, di Maria Grazia Dominici, psicologa e consigliere onorario della Corte di Appello di Bologna, Sezione Minori, oltre che consigliera del Direttivo Intervita. «Abbiamo deciso di dare voce a un tema scomodo e di cui poco si parla – spiega la Ferri – , ma che purtroppo esiste, come confermano i dati. Tacerlo, purtroppo, significa alimentare la solitudine delle donne colpite. Noi abbiamo deciso, per quanto possibile, di sviscerarlo». Proiezione film: martedì 26 e mercoledì 27, alle 21, all’Apollo. Convegno, mercoledì 27, alle 18, alla Sala Alfonso I.

Al dibattito interverrà Marco Chiesara, Presidente Intervita Onlus, presenterà il via a un triplice intervento che Intervita Onlus ha programmato in risposta all’appello dell’emergenza terremoto in Emilia focalizzato sui bisogni di chi in questo momento è più vulnerabile: bambini e mamme. Il progetto prevede l’apertura a Ferrara di uno sportello di supporto psicologico dedicato alle donne in gravidanza e le neo mamme. Per donare:www.intervita.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©