Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Lo scandalo del 2008 che ha coinvolto anche Alfredo Romeo

"Solo per Ingiustizia":gli anni bui dello scandalo Global Service

L'assoluzione l'anno scorso perchè i fatti non sussitono

'Solo per Ingiustizia':gli anni bui dello scandalo Global Service
12/04/2011, 15:04

NAPOLI - “Solo per ingiustizia”: è questo il titolo emblematico del libro di Giuseppe Gambale, che l’autore ha presentato nel Chiostro di Santa Maria la Nova. In platea, tanti volti noti e soprattutto moltissimi amici, accorsi per applaudire quello che, prima ancora di essere un racconto, è la storia di una vicenda personale che lo ha coinvolto direttamente, prima spossandolo e poi rendendolo più forte.
La vicenda è quella nota alle cronache come Magna Napoli, ossia il caso Global Service che ha visto implicati lo stesso Gambale e Alfredo Romeo. Uno scandalo scoppiato nel 2008, e conclusosi (non ancora definitivamente) il 19 marzo dell’anno scorso perché “i fatti non sussistono”. Nel mezzo, una bufera mediatica, il rinvio a giudizio degli indagati e l’inizio del processo con rito abbreviato.
Gambale ripercorre tutto il suo percorso giudiziario: dai domiciliari all’assoluzione, passando per una serie di momenti umani toccanti e dal marcato spirito evocativo. “Dobbiamo trovare una via di mezzo tra Berlusconi e Di Pietro”, dice adesso l’ex assessore, che grida a gran voce la necessità di una giustizia vera, reale e soprattutto riformata rispetto al passato.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©

Correlati