Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Altro riconoscimento in patria per l'italiana più bella

Sorrento si prepara ad accogliere la nuova concittadina Sophia Loren


Sorrento si prepara ad accogliere la nuova concittadina Sophia Loren
04/02/2009, 11:02

Sale la febbre dell’attesa per il gran giorno che vedrà la Città di Sorrento accogliere trionfalmente Sophia Loren che andrà ad aggiungere il suo nome a quello dei cittadini della ridente località della penisola.
L’evento, promosso dal Comune e dalla Fondazione Sorrento, che si concluderà con un galà di beneficenza nella “Sala delle Sirene” dell’ Hilton Sorrento Palace, sarà aperto dal concerto della Banda del Corpo della Guardia di Finanza che farà da cornice alla serata che vede protagonista la Diva per antonomasia, che nel corso della serata riceverà dalle mani del sindaco Marco Fiorentino, dal presidente della Fondazione Sorrento l’armatore Gianluigi Aponte e dal vicepresidente della Fondazione Giovanni Russo, l’atto deliberativo votato dal Consiglio Comunale che le conferisce la cittadinanza onoraria ed in segno simbolico anche le chiavi d’oro della città, una prestigiosa opera realizzata dai maestri orafi della Gioielleria Giannotti.
Il ricavato del galà di beneficenza, a cui parteciperanno centinaia di ospiti che hanno accolto l’invito alla cordata di solidarietà, servirà a dotare l’ospedale di Sorrento di un’attrezzatura diagnostica importante, come una TAC di nuova generazione, il cui utilizzo è destinato non solo ai cittadini residenti nella penisola Sorrentina, ma anche ai tanti turisti che scelgono Sorrento come località di vacanza.
La serata organizzata in onore di Sophia sarà all’insegna del grand gourmet, infatti le specialità previste dal menù del gala dinner saranno elaborate da un team formato dagli chef stellati di tutta la penisola, insieme a due icone della gastronomia italiana, che contribuiscono anch’essi a titolo benefico, Alfonso Iaccarino dello storico Don Alfonso 1890 e Giuseppe Aversa del caratteristico Il Buco nel cuore del centro antico di Sorrento. Nella lista degli ospiti invitati a festeggiare la sempre splendida Sophia, che da anni vive all’estero a Ginevra, tanti nomi importanti dell’arte, della musica, del cinema e della televisione, come il direttore di Rai 1 Fabrizio del Noce,  un mito del cinema italiano Elsa Martinelli, due grandi della musica Lucio Dalla, che ha dedicato a Sorrento una delle sue più belle canzoni, e Peppino di Capri che ha siglato cinquant’anni di successi della musica italiana, l’artista scultore e pittore di culto Lello Esposito e la promessa del teatro italiano Marco Alemanno. Sono solo alcuni dei grandi nomi che dal parterre dell’Hilton applaudiranno la grande Sophia, nella sua nuova veste di cittadina onoraria di Sorrento. E nell’attesa che arrivi la fatidica data del 14 Febbraio, la macchina organizzativa dei promotori dell’evento, Comune e Fondazione, ha incominciato a lavorare a pieno ritmo per celebrare la grande interprete che nel 1955 legò indissolubilmente il suo nome a Sorrento, girando assieme all’indimenticabile Vittorio De Sica “Pane, Amore e…”, una pellicola che è entrata nella storia del cinema all’italiana.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©