Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

SPAGNA, MORTO A 45 ANNI LO SCRITTORE FRANCISCO CASAVELLA


SPAGNA, MORTO A 45 ANNI LO SCRITTORE FRANCISCO CASAVELLA
18/12/2008, 17:12

Colpito da un infarto, è morto ieri, ad appena 45 anni, lo scrittore barcellonese Francisco Casavella. Numerosissime le persone, tra amici e personalità del mondo letterario, che si sono recate oggi al cimitero Les Corts di Barcellona che ospita la camera ardente per rendere omaggio alla salma. Casavella, antesignano della "generazione cannibale" in Spagna, è autore della trilogia "Il giorno del watusso", di oltre mille pagine, tradotto in Italia da Mondadori. Definito dalla critica "il cantore della Barcellona contemporanea", della quale aveva descritto l'evoluzione fra il 1971 e il 1995 attraverso le peripezie di Fernando Atienza, il protagonista del suo romanzo. Con "Lo que sé de los vampiros" (Quello che so sui vampiri), suo ultimo romanzo ambientato in diversi luogo - Spagna, Italia, Germania e Danimarca - aveva vinto il prestigioso premio nazionale di letteratura Nadal 2008. L'esordio letterario di Francisco Casavella - il cui vero nome era Francisco Garcia Hortelano - risale al 1990, con la pubblicazione di "El triunfo", un romanzo ambientato nel quartiere del Raval di Barcellona, lo stesso in cui Manuel Vazquez Montalban ambientò molte delle avventure del suo Pepe Carvalho.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©