Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

Sperlonga diventa ambasciatrice del turismo


Sperlonga diventa ambasciatrice del turismo
07/08/2012, 12:46

La perla del Tirreno offre ai suoi visitatori la possibilità di compiere escursioni nelle più vicine e rinomate località turistiche di Lazio e Campania. Sperlonga Turismo, ideatrice dell’iniziativa, commenta: «Facciamo rete e offriamo pacchetti completi per ogni esigenza»

 

«Facciamo quello per cui siamo nati: un’attività per il bene comune», ammette candidamente Leone La Rocca, Presidente del Consorzio che a Sperlonga sta lavorando sodo con tutti i soci per acquisire nuove nicchie di clientela anche in un periodo di forte crisi come quello attuale. «Ci stiamo avvalendo da mesi – continua La Rocca - di alcuni dei più grandi guru nel settore turistico, i quali ci hanno fatto capire innanzitutto che chi viene in una località spesso ha voglia di conoscere tutto di essa, ma anche delle più belle ricchezze presenti nella zone».

Parte da questa convinzione un’altra delle iniziative messe in campo dalla Sperlonga Turismo (che da Consorzio si appresta a diventare “Destination Management System”) in collaborazione con l’Agenzia Viaggi “Domizia Incoming”. L’idea è quella di accompagnare l’ospite alla scoperta della storia, delle tradizioni, dell’arte e della gastronomia dell’Italia centrale. Un viaggio lungo tutta la Riviera d’Ulisse, che tocca la villa di Tiberio di uno dei borghi marinari più belli d’Italia, ma anche Capri, Pompei, il Vesuvio, Roma, Amalfi, Ponza.

Tutti i giorni su richiesta, ad esempio, è possibile acquistare un ticket per visitare il centro di Sperlonga attraverso il quale il turista usufruisce anche della tessera giornaliera per viaggiare dove si vuole a bordo della nuovissima navetta targata “Sperlonga Turismo”. Si tratta di una sorta di “benvenuto” in città attraverso le bellezze e la storia del borgo conosciuto sin nell’antica Grecia. Il martedì, il giovedì ed il venerdì si potrà acquistare il pacchetto che comprende la visita al museo archeologico di Sperlonga e alla grotta di Tiberio.

Il lunedì è possibile acquistare un “pacchetto” per un’escursione a Capri, denominata da più parti “la perla del Mediterraneo”, con partenza ed arrivo in giornata e possibilità di girare l’isola in barca. Il martedì è il turno di Pompei e del Vesuvio fino alla cinta craterica: un tour pregno di storia per godere anche della splendida veduta del golfo di Napoli. Mercoledì gli ospiti potranno visitare i luoghi più fascinosi della Riviera d’Ulisse, attraverso un archeotour dell’Appia antica: dal tempio di Giove Anxur a Terracina fino al Castello di Fondi che fu della bella Giulia Gonzaga, alla Tomba di Cicerone e a Gaeta, con possibilità di degustazione dei prodotti tipici locali.

Mercoledì arriva il turno della capitale, la città eterna: Roma, sempre con partenza e ritorno in giornata, ma senza dimenticare i punti chiave della metropoli. Il giovedì si torna sulla Riviera d’Ulisse, ma stavolta in barca con il “charter nautico” di Sperlonga: i più temerari potranno raggiungere a nuoto la favolosa grotta Azzurra. Sempre il giovedì chi vuole potrà scegliere di recarsi ad Amalfi, lungo le coste sospese tra cielo e mare della costiera amalfitana. Infine il venerdì escursione a Ponza: gli amanti delle più belle isole italiane apprezzeranno di certo le incantevoli grotte e le scogliere, la vegetazione rigogliosa e le case bianche della bella isola, che sarà possibile vedere anche con un tour in barca.

«A Sperlonga – commenta anche il Vicesindaco Francesco Faiola con Delega competente - il Consorzio ci sta abituando ad un nuovo modo di fare e far percepire il turismo: come promesso conduciamo per mano i visitatori nella nostra città e sempre per mano da oggi li accompagneremo nelle più belle località turistiche della zona. Perché insieme si fa sistema e ne risente l’intero indotto produttivo di chi fa del Turismo non solo una professione, bensì una missione al servizio degli ospiti e della propria terra».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©