Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Spettacoli: Alessandro Haber a Sant'Antimo


Spettacoli: Alessandro Haber a Sant'Antimo
07/12/2010, 09:12


SANT'ANTIMO (Na) - L’attore, regista e cantante bolognese Alessandro Haber sarà di scena a Sant’Antimo il 18 dicembre presso il palazzo dello sport dell’ITC Moscati (via Solimena 44 ingresso gratuito). Haber sarà protagonista di una performance nella quale l’interpretazione di testi e versi della letteratura contemporanea sarà alternata all’esecuzione di brani musicali: il poliedrico personaggio, infatti, conosciuto soprattutto per le sue straordinarie interpretazioni cinematografiche – e stato diretto da registri del calibro di Michele Placido, Pupi Avati, Daniele Gangemi, Giuseppe Tornatore e tanti altri ancora -, ha infatti un'altra grande passione: la canzone. Haber il cantautore si afferma all'attenzione del pubblico con il suo primo lavoro discografico "Haberrante", poi altri ancora quali "Qualcosa da dichiarare" e "Il sogno di un uomo", che hanno confermato il suo talento musicale. Francesco De Gregori ha composto per lui il singolo "La valigia dell'attore" che si è rivelato un grande successo. Alessandro Haber nella sua esibizione a Sant’Antimo sarà accompagnato alla chitarra da Sasà Flauto e al pianoforte da Fabrizio Romano. I brani, scritti anche da grandi protagonisti della scena cantautorale italiana e da altri affermati autori, sono riproposti in versioni estremamente curate. In queste canzoni Haber esprime al meglio la sua grande vocalità e si lascia scoprire come un grandissimo interprete. La sua voce, ruvida e profonda, coglie e trasmette una partecipazione di grande emotività, trascinante e coinvolgente. Sarà una buona occasione per ascoltare brani come “Insieme a te non ci sto più”, scritta da Paolo Conte e portata al successo da Caterina Caselli, “La valigia dell’attore” e “Qualcosa da dichiarare” scritte per lui da Francesco De Gregori, “E di nuovo cambio casa” di Ivano Fossati, “Il bambino che c’è in me” e “Le case” di Enrico Ruggeri, “Un giorno qualunque” di Locasciulli, “Strega” di Mario Castelnuovo, “Il povero amante” di Guido Elle, “Ragazzi ansiosi” di Fabrizio Bentivoglio, “E’ l’amore che se ne va” di Rocco Papaleo, “Appoggiato al bar” di Paolo Belli, “Fa’ che non ti manchi la voce” di Giovanni Ullu e “Che fine farò” scritta da Stefano Delacroix e Mimmo Locasciulli. Una ghiotta occasione per scoprire o ritrovare un grande artista che comunque lascia sempre il segno. L’evento organizzato dall’Assessore alla Cultura Antimo Verde in collaborazione con il Servizio Cultura è inserito nella programmazione 2010 della rassegna “Natale e Periferia”, che ogni anno caratterizza in questo periodo natalizio l’attività culturale comunale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©