Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

"Storie di Acqua" incontra i giovani di Napoli


'Storie di Acqua' incontra i giovani di Napoli
13/05/2013, 09:50

Il progetto educativo di Luca Pagliari, per sensibilizzare i ragazzi di tutta Italia sull’importanza dell’acqua, arriva il 15 maggio all’Istituto Tecnico Commerciale "E. Caruso" e il 16 maggio al Liceo Artistico SS Apostoli

 Il nostro corpo per circa il 70% è formato di acqua, così come il nostro pianeta; quindi, quando parliamo d’acqua, parliamo di noi stessi. L’acqua è una risorsa preziosa, proprio perché fonte di vita; è rinnovabile, insostituibile, ma non infinita. Ce ne rendiamo davvero conto? La preserviamo come il primo dei tesori? Le Nazioni Unite hanno dichiarato il 2013 l’Anno Internazionale della Cooperazione per l’Acqua, per sensibilizzare l’opinione pubblica su questi temi e sviluppare una coscienza civile sempre più accorta. 

 Luca Pagliari, giornalista e scrittore vicino al mondo degli adolescenti, ha deciso di portare questo messaggio ai ragazzi degli istituti superiori italiani. Così è nata ‘Storie di Acqua’: una campagna di sensibilizzazione patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e supportata dal Gruppo Sanpellegrino.

 

 Il tour ‘Storie di Acqua’, partito in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua dalle città di Milano e Firenze, ha fatto tappa a Roma e a Perugia per arrivare il 15 e il 16 maggio a Napoli, all’Istituto Tecnico Commerciale "E. Caruso" e al Liceo Artistico SS Apostoli. Luca Pagliari, con un evento a metà strada tra il giornalismo e il teatro, coinvolgerà i ragazzi invitandoli a riflettere sul loro rapporto distratto con l’ambiente e li esorterà a farsi carico delle proprie responsabilità, a partire dalla tutela dell’acqua. Il tour, proseguirà poi alla volta di Bologna. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©