Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Storie di camorra, il procuratore D’Amato presenta “Omissis 01” -video

Dibattito sulla figura del collaboratore di giustizia

.

Storie di camorra, il procuratore D’Amato presenta “Omissis 01” -video
06/06/2018, 13:37

CASERTA - “Omissis 01 - La vera storia di Rosa Amato. Camorrista per vendetta, pentita per amore” è un racconto in prima persona di Rosa Amato, una giovane studentessa di giurisprudenza la cui vita è cambiata in una notte.

Quando il fratello Carlo è stato ucciso durante una rissa in discoteca in circostanze mai chiarite e da colpevoli mai individuati.

In un contesto di totale omertà.

E così comincia, a Santa Maria Capua Vetere, il percorso criminale di Rosa Amato, che, insieme al padre Salvatore, decide di contrastare il clan dei Casalesi.

Perché Rosa e suo padre sono sicuri che l'organizzazione criminale capeggiata da Francesco Schiavone ('Sandokan') era in qualche modo coinvolta nell'omicidio di Carlo. Così come di quello del ventenne Mario Della Gatta, proprio perché non potesse dire nulla della morte di Carlo.

La presentazione alla libreria Feltrinelli a Caserta, con un ospite d’eccezione: il procuratore aggiunto di Santa Maria Capua Vetere Antonio D’Amato che, per l’occasione, si è soffermato sul ruolo dei collaboratori di giustizia.

A conversare con l’autore Fabrizio Capecelatro anche il giornalista de “Il Mattino” Claudio Coluzzi, la referente territoriale di Libera Rossella Calabritto, lo scrittore Paolo Miggiano, con un intermezzo musicale di Nando Misuraca.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©