Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Battibecco durante la trasmissione "L'ultima parola"

Stracquadanio in Tv a Paragone: "Lei si sta riposizionando"



Stracquadanio in Tv a Paragone: 'Lei si sta riposizionando'
22/10/2011, 15:10

MILANO - Ieri il deputato del Pdl Giorgio Stracquadanio ha dato nuovamente occasione di segnalarsi in TV. Era ospite della trasmissione su RaiDue "L'ultima parola", condotta da Gianluigi Paragone.
La scintilla scoppia quando prende la parola un'ospite che vuole fare una domanda al parlamentare, e inizia specificando di non essere di sinistra (data la tendenza nota, da parte di tutti i politici del Pdl, a dare risposte maleducate o peggio a chi è considerato di sinistra). Paragone interviene, dicendo: "Sì, ma tanto se gli fa una critica, diventa subito uno dei cattivi". E Stracquadanio replica alla ragaza: "Anche se lei fosse stata di estrema sinistra, avrebbe ricevuto la stessa attenzione accorte e la stessa risposta sincera. Perchè io sono sincero e le celte che ho fatto le difendo. A differenza del nostro conduttore, che si è già preparato il futuro". E poi, rivolto a Paragone: "Lei si è già preparatio per chi verrà dopo di noi". E il giornalista gli risponde: "Guardi, che la Rai non è vostra". Da qui nasce un battibecco, a cui si aggiunge il pubblico, che sottolinea le dichiarazioni con applausi.
E tuttavia è difficile dargli torto. Ma è segno che la nave del Pdl sta affondando, e quindi sono sempre di più le persone che stanno valutando quando e come prendere le distanze dal partito e da Berlusconi. Perchè muoversi troppo in anticipo o troppo in ritardo richia di "bruciare" le possibilità future. E quindi dovranno capire qual è il momento adatto per muoversi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©