Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Il 9 Luglio la festa per la pausa estiva dell’etichetta

Subcava Sonora: Summer Night Live 2011


Subcava Sonora: Summer Night Live 2011
05/07/2011, 11:07

Il blues’n’soul cantautoriale di Sabba e dei “suoi” Incensurabili, l'alternative-jazz-lounge-rock dei Sonatin for a Jazz Funeral, il DjSet di Gianni Rallo, con la sua Rock'n'Rallo happy music, lo spettacolo esclusivo di Contemporary Dance del Female Flexible Biotic Ensemble e l'Art Expo a cura del gruppo URTO! - Movimento situazionista artistico politicamente scorretto, di stanza al Palazzo delle Arti di Napoli: sono gli ingredienti per il Summer Night Live 2011, la folle e incredibile festa di una notte di mezza estate che l'etichetta in copyleft Subcava Sonora ha organizzato per sabato 9 luglio con Eventi Auanasgheps (Ex Art Beat) e Filippo Manik.

Salvatore “Sabba” Lampitelli, già voce e chitarra dei Sud Express (il progetto di Franco Del Prete, ex Showmen & Napoli Centrale), insieme agli Incensurabili, spettacolare band multiforme con chitarra, flauto, sax, armonica, ciaramella, basso e batteria, porta avanti il suo colorato mondo di denuncia e diffusione di situazioni che vengono oscurate, dimenticate, per fare spazio a cose ben più importanti per l’italiano medio: il Grande Fratello, la partita della nazionale, l’intreccio amoroso tra il V.I.P. di turno e la spogliarellista anonima che diventa celebrità tutto d’un tratto.
Sonatin for a Jazz Funeral è un progetto Parthenopeo che fonde le idee di quattro musicisti con background ed esperienze musicali eterogenee. Si passa da scenari musicali caldi, a tratti lounge, a dinamiche alternative rock che esaltano la fusione di una sessione ritmica marcata a chitarre ed effettistiche molto armoniose e suggestive. Le linee vocali risultano del tutto atipiche e innovative rispetto a contesti sonori già percepiti tra gli ascolti.

Grazie a un cartellone ricchissimo sotto ogni punto di vista “Il sentiero” (Via Vesuvio 71 - strada vicinale Piano delle Ginestre – Ercolano, Na) si prepara così a diventare, a partire dalle 22, il teatro di una serata di puro delirio, pensata per soddisfare orecchie, occhi (e fegati) più esigenti, in pieno spirito Subcava, con la voglia di mostrare, per qualche ora, quello che durante l'intero anno è stato un obiettivo artistico ben preciso da raggiungere: la completa e consapevole fusione tra musica, arte, danza e baldoria.
7 euro il costo del biglietto d'ingresso, che prevede anche una consumazione inclusa nel prezzo.

Per in fo
artbeat@email.it
info@subcavasonora.com
www.subcavasonora.com
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©