Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

SUCCESSO ASPETTATO E CONFERMATO PER LA SECONDA FESTA NAZIONALE DEI GIOVANI DI FAREAMBIENTE


SUCCESSO ASPETTATO E CONFERMATO PER LA SECONDA FESTA NAZIONALE DEI GIOVANI DI FAREAMBIENTE
29/09/2008, 12:09

Si e' tenuta la Seconda Festa Nazionale dei Giovani di FareAmbiente, organizzata in collaborazione con l'Associazione Mnemosyne, dal tema "Giovani e Salute: Alcool, Fumo e Droga".

Grande partecipazione sia al momento ludico, che ha visto partecipare oltre 150 bambini ai "giochi senza frontiere", sia al dibattito.
Il Dott. Gennaro Esposito, Assessore al Comune di Baronissi, ha promesso un particolare impegno contro la disoccupazione, causa di sbandamento per i giovani.
Il Sindaco, Dott. Franco Cosimato, si e' detto particolarmente soddisfatto per il lavoro di sensibilizzazione avviato dalle Associazioni coinvolte.
Il Responsabile Nazionale per le Politiche Giovanili e Sociali di FareAmbiente, Alfonso Maria Fimiani (nella foto), si e' soffermato sulle cause del problema, che ha individuato nella "noia" di Baudleriana memoria, ed ha chiesto maggiore impegno alle Istituzione nel coinvolgimento dei giovani nelle decisioni politico-amministrative.
L'ospite d'onore della serata, Don Luigi Merola, ha ribadito con estrema enfasi lo stretto rapporto tra lo spaccio di droga e la camorra e la distruzione che consegue all'uso di sostanze stupefacenti.
Il Presidente di FareAmbiente, Prof. Vincenzo Pepe, ha concluso ricordando come FareAmbiente abbia puntato tutto sulla formazione e sull'educazione all'ambiente, dei giovani e degli adulti, della societa' civile e degli amministratori.
<<Ringrazio tutti coloro i quali hanno sfidato il freddo e la pioggia di ieri sera - dichiara Fimiani - e che hanno dimostrato tutto il loro affetto e la loro stima verso il Movimento. Nella continuita' della Seconda Festa dei Giovani, abbiamo avviato un nuovo percorso: quello della collaborazione con le Istituzioni e con le altre Associazioni di area moderata>>.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©