Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Successo per il Premio Mediterraneo 2011


Successo per il Premio Mediterraneo 2011
07/11/2011, 16:11

Nella splendida cornice del Teatro Il Piccolo di Fuorigrotta s’è svolta la X edizione del Premio Mediterraneo Amici delle Acque organizzato dall’Arci Pesca Fisa Campania presieduta sin dal 1988 dal Dottor Cavalier Giorgio Montagna. “La cerimonia altro non è che l’elevazione di un forte e profondo sentimento di solidarietà accompagnato da alti valori come quelli cristiani esaltanti la dignità dell’uomo ed il rispetto degli ambienti acquatici”. In questa circostanza il capo dello Stato ha conferito una medaglia al merito al comitato promotore. “Siamo profondamente grati per l’Alto Patronato concessoci dal dr Napolitano. Il suo messaggio d’augurio, come sempre, non manca mai. Ha per noi il valore di un’investitura e come tale ci responsabilizza e ci sprona a far meglio considerando che viene da un uomo di elevato spessore morale ed intellettuale, sempre attento e sensibile alle problematiche ambientali ed alla pace dei popoli”. Nel suo ampio discorso il Cavalier Montagna ha rivelato l’idea di creare un centro Mediterraneo della Cultura, dell’Ambiente e dello Sport. “Sono convinto che unire le forze e le idee contribuisca ad abbattere i muri delle indifferenze e ad illuminare l’umano pensiero – ha spiegato – Per questo rivolgo tutti voi l’invito ad essere determinati, motivati e forti. Tale organismo potrebbe essere un punto di convergenza di diversi soggetti (associazionismo volontario, membri della società civile, istituzioni politiche, culturali e scolastiche) a confronto sulla complessità culturale, sulla ricchezza ambientale e sulle disciplini applicabili nel Mediterraneo”. Tante le illustri personalità (l’ammiraglio Piero Gallerano, il segretario generale Arci Pesca Fisa dr Fabio Venanzi, la curatrice dell’Acquario Stazione Zoologica Dohrn di Napoli dr.essa Flegra Bentivegna), che sono intervenute alla manifestazione ottimamente presentata dall’attore Ciro Zangaro che ha anche recitano i versi di una poesia scritta dal dr Montagna per omaggiare i 40 anni dell’Arci Pesca Fisa. Rilevante l’intervento dell’onorevole Antonio Amato (Presidente della commissione regionale Antimafia e presidente onorario dell’Arci Pesca Fisa Campania). “Sono contento di poter contribuire alla riuscita di queste iniziative e di essere vicino al suo principale promotore che, anche in momenti gioiosi, dice la verità delle cose. Nel nostro mare c’è un livello di inquinamento molto alto dovuto all’illegalità della criminalità organizzata, ma anche delle istituzioni che non attuano controlli severi e non puniscono i trasgressori. In questa sede, oltre a consegnare dei riconoscimenti, si avanzano proposte interessanti come l’agenzia mediterranea per l’ambiente marino che potrebbe anche essere oggetto di una legge regionale. E’ importante che le istituzioni siano più vicine alle associazioni”. “Abbiamo bisogno di questo supporto perché come federazione riteniamo prioritaria la tutela ambientale – conferma il vice presidente nazionale dell’Arci Pesca Fisa Giuseppe Pelle – Possiamo essere un interlocutore valido perché anziché criticare noi proponiamo e cerchiamo d’operare con le nostre limitate risorse. Ci occorrono maggiori strumenti per combattere le azioni deturpanti sul mare. Oggi i sindaci fanno quello che possono, stanno ottenendo dei risultati, ma non sono sufficienti. Occorre stimolare le coscienze delle masse e, con quest’evento, ci stiamo provando”. Durante la kermesse, aperta dall’inno nazionale di Mameli intonato dagli studenti della Scuola Secondaria di I grado Ciaramella di Afragola, dalla recita della poesia del marinaio da parte di Marco Macina, dalla benedizione di don Achille, sono stati consegnati gli attestati di merito ed i Nettuno d’Oro ai cittadini che“si sono maggiormente distinti in studi, iniziative ed impegni finalizzati a favorire la cultura del mondo delle acque e divulgare l’educazione ambientale a loro protezione”. Infine, il concorso di poesia sul tema “Le acque marine e fluviali”, riservato ai ragazzi delle scuole medie, è stato vinto da: Gelsomina Laezza (SS I grado Ciaramella di Afragola). Sul podio Giusi Catalano (2°) e: Francesco e Federico Previti, Martina Del Giudice, Anna Cataldo, Ilenia Falanga.



Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©

Correlati