Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

SULLE TRACCE DELL'OLIO


SULLE TRACCE DELL'OLIO
07/01/2008, 12:01

 
E’ dedicato al prodotto italiano per eccellenza la prima edizione dell’evento “Sulle tracce dell’Olio - Miglioramento della qualità e sostenibilità ambientale nelle produzioni di olio extravergine d’oliva”, che si terrà dal 15 al 18 gennaio 2008 presso il Grand Hotel Salerno, al Lungomare Tafuri di Salerno. Incentrata sul binomio ambiente-qualità, la manifestazione, promossa da A.PRO.L (Associazione Produttori Olivicoli) di Salerno, offre un panorama completo sul sistema olivicolo campano, grazie alla presenza dei maggiori esperti nazionali ed internazionali, che nella quattro giorni salernitana si confronteranno sulle problematiche economiche, produttive e tecniche.     
“Sulle tracce dell’olio” apre però soprattutto una finestra sulle produzioni olivicole della Campania con tracciabilità di filiera certificata, evidenziando le attività svolte dall’A.PRO.L Salerno per il miglioramento della qualità delle olive e della tutela dell’ambiente. L’iniziativa intende quindi affrontare tutti gli aspetti produttivi che consentono da un lato l’innalzamento qualitativo delle produzioni e dall’altro la tutela ambientale, aspetti che vengono coniugati con attenzione e dedizione da tutti gli associati A.PRO.L.
 
Nei quattro giorni in programma, l’evento si articolerà in diverse sezioni con l’obiettivo di coinvolgere tutti gli attori del mondo olivicolo: dai produttori ai tecnici, dagli esperti ai ristoratori fino ai consumatori, che potranno trovare all’interno delle manifestazione uno spazio per approfondire le rispettive tematiche di interesse.
 
Tavole rotonde, incontri, workshop, seminari e inoltre una prestigiosa mostra-vetrina delle produzioni olivicole campane: questi gli ingredienti dell’evento “Sulle tracce dell’olio” che intende fornire una panoramica completa di tutto quello che significa produrre oli di qualità in Campania. Per la prima volta, inoltre, il mondo dei produttori olivicoli di qualità campani incontrerà il mondo dell’alta ristorazione. Verranno inoltre allestiti veri e propri percorsi di avvicinamento all’olio e alle sue caratteristiche, per diffonderne la cultura e farne amare le virtù.  
 
Si inizia il prossimo 15 gennaio, dalle ore 9.30 alle 18, con l’appuntamento dedicato alla “Valutazione degli oli extravergine di oliva campani con tracciabilità certificata”. Nel corso dell’incontro verrà tracciato un bilancio dell’annata 2007 con la realizzazione dei profili sensoriali. In chiusura verrà stilata la classifica degli oli tracciati. Sempre il 15 gennaio, dalle ore 9.30 alle 18.30, si terrà il corso di aggiornamento per Capo Panel.
L’inaugurazione della manifestazione si terrà il giorno successivo, 16 gennaio, alle ore 9.30 presso la Sala Panoramica, con la partecipazione del Presidente di A.PRO.L Salerno, Francesco Apicella, e del Sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca.
Dalle ore 9.45 alle 13, presso l’Auditorium Tafuri, si terrà il workshop su “Il miglioramento della qualità della produzione di olio extravergine di oliva: tecniche colturali a confronto per una maggiore sostenibilità economica ed ambientale”. Dalle ore 15 alle 18.30 il workshop “Qualità dell’olio, controllo, sicurezza alimentare ed ambientale”.
Il terzo giorno – 17 gennaio – dalle 9.30 alle 13 si terrà il workshop su “Valorizzazione dei residui della lavorazione delle olive”. Momento clou della manifestazione sarà quello del pomeriggio, dalle ore 15, quando si terrà il convegno su “La qualità nel futuro dell’olio extravergine di oliva tra sicurezza ambientale e sostenibilità ambientale”. Interverranno per l’occasione Mercedes Fernandez Alabadejo, Direttore Olive Oil Chemistry and Standards Setting Unit - Segreteria Esecutiva COI di Madrid, Diego Morgante, Direzione Generale settore Olio di Oliva del Ministero delle Politiche Agricole, Roberto Lovato, Dirigente Area Agro-Alimentare dell’ICE – Istituto nazionale per il Commercio con l’Estero, Sergio Marini, Presidente della Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti, Massimo Gargano, Presidente dell’UNAPROL, Tom Mueller, Giornalista del “The Newyorker”, Piero Gonnelli, Presidente dell’AIFO, Emanuele Plata, AD CRAI Milano,  Alfonso Iaccarino, Chef del Ristorante “don Alfonso 1890”, e Marino Melissano, Vice Presidente di ALTROCONSUMO. Modera il giornalista Davide Paolini.  
Al termine dei lavori verrà inoltre consegnato il 16° Premio internazionale “Leone d’Oro dei Mastri Oleari” alle aziende vincitrici del concorso 2007.
 
L’ultima giornata, 18 gennaio, vedrà infine dalle 9.30 alle 13 il workshop su “Trasformazione e conservazione dell’olio extravergine di oliva”. Il pomeriggio, invece, dalle 15.30 alle 18.30, la tavola rotonda su “Le organizzazioni di produttori per la valorizzazione della qualità degli oli extravergine di oliva”.
 
Da segnalare, infine, le attività permanenti dell’evento. Il 16, 17 e 18 gennaio, presso la Sala Panoramica, dalle ore 9.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 18, sarà aperta al pubblico la “Vetrina espositiva degli oli extravergine di oliva con tracciabilità di filiera certificata”, dove sarà possibile scoprire – ma anche degustare – una selezione degli oli con tracciabilità di filiera certificata.   
Il 16, 17 e 18 gennaio, presso la Sala Ischia, si terranno i “Percorsi di avvicinamento all’olio extravergine di oliva”. Si tratta di lezioni che avranno lo scopo di introdurre nell’affascinante mondo dell’olio tutti coloro che vorranno compiere i primi passi nella valutazione e nella conoscenza delle caratteristiche degli oli extravergine di oliva e del suo consumo. I percorsi, della durata di un’ora, prevedono due appuntamenti quotidiani: il primo alle 9.30, il secondo alle 16.30. Il relatore sarà Andrea Giomo, docente di Analisi Sensoriali presso l’Università Politecnica delle Marche. Per partecipare alle lezioni è necessaria la prenotazione. Basterà chiamare al numero 347/1430558 entro il prossimo 12 gennaio.
Inoltre, per gli addetti ai lavori, ed in particolare per gli assaggiatori di olio extravergine di oliva, si terranno delle Sedute ufficiali dedicate all’addestramento alla determinazione del profilo sensoriale degli oli extravergine di oliva a filiera certificata della Regione Campania. Quattro le sessioni in programma a partire da mercoledì 16 gennaio. I relatori saranno Andrea Giomo, docente di Analisi Sensoriali presso l’Università Politecnica delle Marche, Antonello Paduano, Università di Napoli Federico II – Facoltà di Agraria, Dipartimento di Scienze degli Alimenti, e Maria Luisa Ambrosino.
 A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato ufficiale di partecipazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©