Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Suoni mediterranei di radice partenopea e impegno civile con Enzo Avitabile e Bottari per la festa di San Leucio


Suoni mediterranei di radice partenopea e impegno civile  con Enzo Avitabile e Bottari per la festa  di San Leucio
24/07/2013, 09:40

L’altro ieri (21 luglio) a Enzo Avitabile e Francesco Guccini è stato consegnato alla XVI edizione di Voci per la Libertà, il Premio Amnesty Italia 2013 per la canzone “Gerardo Nuvola ‘e povere”, il migliore brano sui diritti umani pubblicato nel corso dell’anno 2012. Dopo la targa Tenco e il docu-film Enzo Avitabile Music Life di Jonathan Demme presentato al Festival del Cinema di Venezia, in cui il grande regista statunitense ne ripercorre la carriera, quest’ultimo riconoscimento è un’altra grande conferma dell’opera “migrante” di Enzo Avitabile, artista partenopeo, ma con la vocazione per la contaminazione, per il dialogo tra le culture e il meticciato musicale senza distinzione di genere. Il tema della diversità culturale è una tensione presente dalle origini per poi diventare progetto musicale totale negli ultimi dischi, dove l’impegno nella difesa dei diritti (di chi non ha voce) assume una chiara connotazione umana, civile e culturale. “Ho voluto raccontare la storia di Gerardo, un ragazzo di Maddaloni, che lascia la sua terra, la sua casa, la sua famiglia per trovare inaspettatamente e prematuramente la sua fine sul lavoro. Morti bianche? Si, anche, ma è la storia di tutti i fuori di vista di ogni punto a svantaggio del mondo, che pur credendo nei sogni e nelle probabilità, devono fare i conti con i soprusi, le ingiustizie e le discriminazioni, di cui ogni giorno la storia del mondo ne é testimone da sempre. Un requiem a tutti i ‘nessuno’ che in questo loro passaggio da uomo non hanno nome e volto: nuvole di polvere” – ha dichiarato Enzo Avitabile.

Un omaggio alle “Nuvole di polvere” la prossima festa di San Leucio che rappresenta un’occasione per proporre una musica inclusiva, di festa e di grande spiritualità.

Prima della piazza alle 19 ci sarà una presentazione del concerto all’Abbazia Benedettina di San Salvatore Telesino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©