Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Jerry Popolo e Gianni Guarracino gli altri ospiti dell'event

Teano, Fabiana Martone apre la sesta edizione di Teano Jazz Winter


Teano, Fabiana Martone apre la sesta edizione di Teano Jazz Winter
25/12/2010, 11:12

Apre lunedì 27 dicembre la VI edizione della rassegna Teano Jazz Winter che si svolgerà fino al al 29 dicembre, nella suggestiva cornice della chiesa di S. Pietro in Aquariis. La proposta artistica è trasversale e miscela insieme  stili e suggestioni diverse, com’è nella tradizione della rassegna, che preferisce giocare molto su proposte  particolari e cerca di rifuggire per quanto possibile dal dejà vu. Lunedì 27 dicembre si esibirà Fabiana Martone and the soundflowers. Fabiana Martone è un’interessante cantante e compositrice napoletana che, seppur giovanissima, ha come principale  riferimento artistico quello dell’underground americano degli anni ’70, Joni Mitchell in primis, ma anche James Taylor, Otis Redding, Beatles. E’ accompagnata per l’occasione da una formazione di giovani musicisti insieme alla  quale vuole crescere e affermarsi, proseguendo un percorso già iniziato da qualche anno. Martedì 28 dicembre sarà la volta del sassofonista Jerry Popolo e il suo “Trio organ…izzato”, formazione completata da Andrea Rea (organo hammond) e Claudio Romano (batteria), che facendo leva su un collaudato e intenso interplay tra i musicisti, propone un progetto dotato di grande energia e dinamicità, sfruttando a pieno le sonorità particolari dell’organo hammond e del sassofono. Mercoledì 29 dicembre chiuderà la rassegna il quartetto del chitarrista napoletano Gianni Guarracino, artista che in carriera ha suonato con artisti di livello assoluto come, per citarne solo alcuni, Pino Daniele, Gino Paoli, Paco de Lucia, che resta uno dei suoi principali riferimenti. Ma non solo di flamenco si tratta in quanto egli prende a piene mani  ispirazione da mondi musicali diversi e spesso  lontani tra loro. Il suo progetto artistico, infatti, spazia dalla musica brasiliana alla musica classica, dal jazz al   rock, il tutto filtrato attraverso la sua sensibilità in cui gioca un ruolo non secondario la grande tradizione mediterranea. Con lui a Teano suoneranno: Daniele Brenca  (basso, contrabbasso), Alberto D’Anna (batteria) e Massimo Russo (tastiere).

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©