Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Teatro: al via domani la due giorni su Remo Binosi


Teatro: al via domani la due giorni su Remo Binosi
27/09/2012, 11:28

Apre venerdì 28 settembre alle ore 19.00 l’omaggio a Remo Binosi, uno dei più importanti esponenti della drammaturgia contemporanea italiana degli anni Novanta, unamanifestazione lunga due giorni che il Festival Tramedautore, organizzato da Outis - Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea, ha voluto dedicare all’autore veronese a dieci anni dalla prematura scomparsa. “In questi due giorni verranno proposti testi editi e inediti di un autore italiano, sempre di più rappresentato all'estero, di assoluta attualità e universalità e che ha lasciato nel panorama della drammaturgia italiana e contemporanea un segno indelebile”, spiega la moglie e collaboratrice Anna Binosi.

 

Inaugura l’evento alle ore 19.00, la rappresentazione de Il martello del diavolo. Messo in scena sotto la direzione delle stesse interpreti Maria Ariis e Paola Salvi, Il martello del diavolo è un’ indagine dell’universo femminile e un moderno testo teatrale che spazia dal registro drammatico a quello comico.

Scritto da Remo Binosi nel 1997 e rappresentato per la prima volta al Festival di Porto Venere con Carola Stagnaro e Daniela Poggi per la regia di Oreste Valente, Il martello del diavolo racconta di due donne, Ada e Laura, che s’incontrano in una casa al mare. L’occasione è quella di una vendita immobiliare. Laura vuole vendere la sua casa e Ada potrebbe essere una potenziale cliente. L'incontro fortuito fra le due è l'innesco per la nascita di un rapporto che sarà molto profondo. Scoprono diverse analogie fra loro. In un gioco avvincente di svelamento progressivo, nell'arco di una sola giornata, Ada e Laura si raccontano, ricordano, arrivano a confessare il loro segreto. Le due donne, opposte e speculari, sono il tramite attraverso cui l'autore riesce ad affrontare le tantissime e variegate sfumature dell’universo femminile: la forza dell'amore, il matrimonio, la violenza subita, l'omosessualità.

 

Al termine dello spettacolo teatrale, alle ore 20.30, l’omaggio a Remo Binosi prosegue nel Chiostro di via Rovello con il reading del testo inedito La Regina Margò, diretto da Massimo Navone con Laura Marinoni, Francesco Migliaccio, Carola Stagnaro, Daniela Schiavone, Massimiliano Speziani, Luca Mammoli e Giusto Cucchiarini.

Una storia urbana, una riflessione sugli ultimi, ambientata ai giorni nostri. Vite dimenticate che si muovono nell’abbraccio della notte. In una stazione della metropolitana di una città in cui trovano rifugio senza tetto e disperati, quando fuori nevica e la temperatura precipita sotto zero, avanza una strana figura: è Margò. La donna è piccola, non più giovane ma illuminata da una strana bellezza che neppure gli abiti stracciati riescono a celare. Grazie a Margò, regina indiscussa di questo regno di anime perdute, veniamo a scoprire le storie degli altri abitanti del rifugio: una prostituta dall'animo generoso, uno studente universitario chefatica a mantenersi agli studi, un vecchio divorato dalla malattia e dai rimorsi di un indicibile delitto da lui compiuto, un professore che teorizza sui costi e benefici derivanti da un atto suicida, una donna muta che comunica con il corpo la sua disperazione e infine un broker finanziario, capitato lì per sbaglio, che stringe al petto una misteriosa valigetta. Cosa conterrà?Forse il mezzo possibile per ambire a una vita normale? Un testo in cui le vicende dei singoli personaggi diventano metafora di comportamenti sociali in un momento di crisi economica e mancanza di certezze per il futuro.

Sabato 29 settembre è il giorno dedicato agli incontri che si svolgeranno all’interno della sala conferenze del Piccolo Teatro Grassi.

Il via alle ore 12.00 con la drammaturga Renata Molinari, le attrici Franca Nuti e Maria Ariis che accompagnano il pubblico in una lezione/spettacolo attorno alle pagine del testo incompiuto di Remo Binosi “L’Inganno”. Alle ore 14.30 è la volta dell’incontro “L’Attesa - dal teatro al cinema” dedicato aL’Attesa, il testo che ha fatto conoscere Remo Binosi al grande pubblico. Intervengono: Giorgio Treves, Cristina Pezzoli, Paola Donati, direttrice artistica del Teatro Due di Parma e le attrici Elisabetta Pozzi, Carla Manzon, Claudia Della Seta.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©