Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Aveva 89 anni

Teatro, si è spenta l’attrice napoletana Bianca Sollazzo


Teatro, si è spenta l’attrice napoletana Bianca Sollazzo
08/11/2011, 19:11

Lutto nel mondo dello spettacolo: si è spenta nella sua casa all'età di 89 anni l'attrice napoletana Bianca Sollazzo. I funerali si svolgeranno domani mattina a piazza Trieste e Trento alle 12.30 nella chiesa di San Ferdinando.

Nonostante l’età avanzata, l’attrice ha proseguito nel suo lavoro fino allo scorso anno: l’ultima apparizione è stata al teatro Primo in “Festa di compleanno” .

Figlia di un attore comico di varietà che per anni aveva lavorato nella compagnia di Totò, la Sollazzo debuttò presto in teatro prendendo parte anche a numerose edizioni della Piedigrotta. Nel 1942 la svolta: firma un contatto a lungo termine come prima attrice giovane della compagnia di Aniello Marchitiello e Amedeo Giraud.Gli anni Cinquanta, sono gli anni della rivista della quale l'attrice partenopea è tra le maggiori protagoniste divenendo prima donna della compagnia di Eduardo Maggi. Tra il 1955 e il 1965 è diretta da Eduardo nella Scarpettiana del Teatro San Ferdinando insieme ad attori del calibro di Pietro De Vico e Pupilla Maggio.

Anche Eduardo De Filippo non resta insensibile al suo talento e nel 1967, la scrittura per la commedia “Il Contratto” che sarà presentata alla XXVI Mostra del Teatro di prosa della Biennale di Venezia. Con Eduardo metterà in scena anche Natale in casa Cupiello.

La metà degli anni Settanta, segnano il ritorno di Bianca Sollazzo alla sceneggiata con la compagnia stabile del glorioso teatro Duemila con Beniamino Maggio, Liliana e Trottolino. Sono gli anni in cui la sceneggiata a Napoli è ancora una delle forme di spettacolo più seguite ben più della televisione.

E’ negli anni ottanta che approda al cinema. Nel 1990 lavora per la prima volta con Sophia Loren in «Sabato, Domenica e Lunedì», di Lina Wertmuller e con Luca De Filippo. Nel 1998 decide di ritirarsi definitivamente a vita privata. Ma il richiamo del palcoscenico si fa sentire ancora nel 2000 quando Arnolfo Petri la convince a tornare sulle scene con lo spettacolo «A Chiavari si scende». Sono gli ultimi sfolgoranti anni di una carriera lunghissima: per sette anni Bianca Sollazzo è a capo della Nuova Stabile del Teatro Comico del Teatro Il Primo di Napoli. Solo la malattia riesce a tenerla lontana dalla scena dal 2010.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©