Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Teatro Tin: duetti sull'identità dal 18 al 20 marzo


Teatro Tin: duetti sull'identità dal 18 al 20 marzo
17/03/2011, 09:03

Al teatro Instabile di Napoli, da venerdì 18 a domenica 20 marzo, debutta lo spettacolo “Duetti sull’Identità” di Movimentoinactor Teatrodanza/Con.Cor.D.Aper la regia e coreografia di Flavia Bucchero. Lo spettacolo si compone di due parti; la prima è rappresentata dalla coreografia Mozartanz-Le Sorelle, interamente costruita sul quintetto per clarinetto e archi in la maggiore K 581 Stadlerquintett, Sulla trama della musica di Mozart si sviluppa il rapporto amore-odio fra due sorelle tra giochi, competizioni, dispetti. A risolvere il conflitto, interverrà la madre, figura super partes , tanto amorevole quanto surreale. La dimensione ludica e sensuale convive con la consapevolezza della fragilità della vita e dei sentimenti. Le danzatrici interpreti sono Flavia Bucciero, Sabrina Davini e Silvia Franci. La coreografia ha debuttato nel 2010 al Festival DonnaDanza del Circuito Campano della Danza. Satie-Le Serve costituisce la seconda parte della serata. Liberamente ispirata a « Le Serve » di J.Genet, la coreografia mette in scena Claire e Solange, due cameriere, che in un gioco di specchi e di identità che continuamente si scambiano e si sovrappongono, sono consumate e frustrate dal rituale che le spinge, quotidianamente, a imitare la padrona e a inscenare il tentativo, sempre interrotto, dell’uccisione di Madame. A sostenere questa versione coreografica (che necessariamente sorvola su alcuni elementi dell’opera di Genet che non si prestano al linguaggio della danza e altri li modifica) è la musica, a volte ironica, a volte tragica e inquietante, a volte morbida e sinuosa di E. Satie, che rivela interessanti analogie con le atmosfere create dal drammaturgo francese. Interpreti sono Franco Corsi (Claire), Cristian Ponzi (Solange), Flavia Bucciero (Madame). La coreografia ha debuttato, lo scorso novembre, al Festival Internazionale di Nuova Danza di Cagliari. I costumi sono di Lucia Castellana, il disegno luci di Riccardo Tonelli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©