Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Teletubbies: sold-out alla Fiera di Cuneo


Teletubbies: sold-out alla Fiera di Cuneo
06/09/2012, 09:06

Sono arrivati puntualissimi alle 15.00 sul palco della "Grande Fiera d'Estate" di Cuneo ed hanno trovato ad attenderli centinaia di bimbi arrivati da ogni parte del Piemonte e del nord-ovest, tutti regolarmente accompagnati dai genitori. Urla, pianti, emozione, entusiasmo, facce sbalordite e basite davanti alla stazza dei quattro characters inglesi, strafamosi in tutto il mondo, Italia compresa. "Tinky Winky, Dispsy, La-Laa e Poo", questi i loro nomi, non sono affatto un mistero per un'intera generazione di bimbi che seguono le loro avventure televisive su uno dei quattro canali nazionali, tra satellite e digitale terrestre. Già dal mattino, sono andate a ruba le "antennine" dei Teletubbies, i fermacapelli per bambini unisex che vengono commercializzati in occasione degli show ufficiali, i cui proventi sono devoluti all'A.N.G.S.A., l'Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici. Alle 17.00 il secondo show dei due previsti da tabellone, con altro pienone ed altre emozioni.

Ormai veri e propri personaggi di culto, i Teletubbies sono divenuti una delle icone pop del terzo millennio; incredibilmente amati o ironicamente messi in discussione, rappresentano una delle maggiori certezze televisive per i genitori, che approfittano dei preziosi momenti di distrazione offerti dal loro, piacevolmente innocuo, potere di seduzione visiva. In Italia, il 91% dei bambini dai 4 ai 9 anni, indipendentemente dal sesso, riconosce i Teletubbies.

Il "Teletubbies Italian Tour" prosegue in tutta Italia, dopo una trionfale stagione primaverile nei più importanti centri commerciali italiani ed un'estate tra parchi acquatici e di divertimento; si apre ora un caldo autunno, con spettacoli in occasione di eventi fieristici (bambini, famiglia, giocattoli, arredamento, regali, etc.), feste prenatalizie (centri commerciali, centri urbani, mercatini di Natale), inaugurazioni di shops ed eventi mondani o privati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©