Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

Terra dei Fuochi, De Girolamo: Contro camorra atti concreti, unità e forza dello Stato


Terra dei Fuochi, De Girolamo: Contro camorra atti concreti, unità e forza dello Stato
07/11/2013, 15:33

VERONA - “Oggi in Campania stiamo assistendo, grazie anche all’impegno del governatore Caldoro, a una silenziosa, ma vera, rivoluzione civile che dobbiamo sostenere con tutte le nostre forze perché le persone perbene hanno bisogno dell’aiuto degli italiani perbene. Non ci sono mezze misure: o si sta dalla parte dello Stato e della legalità, oppure i silenzi aiutano la camorra e l’illegalità, che ancora oggi invadela nostra Regione”.
Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo, durante la sua visita a Fieracavalli a Verona, dopo aver offerto in regalo al sindaco Flavio Tosi un cesto di pomodori della Campania per ringraziarlo di aver difeso, all’interno di una trasmissione radiofonica, i prodotti della regione.
“Dobbiamo tenere alta l’attenzione ogni giorno sulla situazione che sono costretti ad affrontare i cittadini – ha proseguito De Girolamo - che vivono e lavorano in una zona del nostro Paese che sta affrontando un dramma prima di tutto umano come quello della Terra dei fuochi”.
“La camorra si sconfigge con gli atti concreti, con l'unità delle istituzioni e la forza dello Stato. Bisogna perciò continuare ad agire con determinazione – ha aggiunto il Ministro - cambiando subito le leggi sulle confische del patrimonio dei clan, accelerando l'acquisizione da parte dello Stato e le successive vendite, che devono servire per finanziare le bonifiche da fare nelle zone devastate dalle organizzazioni criminali, a partire dalla Terra dei fuochi, dove la camorra ha distrutto un territorio, avvelenando le terre delle persone oneste e danneggiando l'immagine degli agricoltori perbene, che vivono del loro lavoro contribuendo non in piccola parte alla crescita civile ed economica della Campania”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©