Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Nel servizio sulla condanna della Corte della Giustizia Ue

TG1 delle 13.30, ancora una volta distorce la verità



TG1 delle 13.30, ancora una volta distorce la verità
04/03/2010, 17:03

Chi ha visto oggi il TG1 delle 13,30 ha potuto notare come le forti proteste dei giorni scorsi non sono servite a nulla. Infatti, non si è ancora spento l'eco della prescrizione di Mills, raccontata ai telespettatori come assoluzione, che oggi ne ha combinata un'altra. Nel servizio che parlava della condanna all'Italia da parte della Corte di Giustizia europea, a proposito della questione rifiuti in Campania, il giornalista si è premurato di specifdicare che la condanna si riferisce al 2007, "periodo precedente alla nomina di Guido Bertolaso a Commissario Straordinario per l'emergenza rifiuti".
Peccato che in realtà Bertolaso fu nominato commissario straordinario per i rifiuti in Campania nel 2006 dal governo Prodi. E peccato che il motivo per cui l'Italia è stata sanzionata è per non aver risolto neanche oggi il problema rifiuti, come espressamente indicato nella sentenza della Corte di Giustizia. E soprattutto peccato che sia difficile vedere il TG1, una volta il TG più autorevole d'Italia, che ormai non riesce più a dire la verità

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©