Cultura e tempo libero / Clubbing

Commenta Stampa

“Thank U Rino”, un progetto dello speaker Erry Voice per consumare alcol nelle discoteche senza esagerare


“Thank U Rino”, un progetto dello speaker Erry Voice per consumare alcol nelle discoteche senza esagerare
28/05/2013, 10:04

“Thank U Rino”, un progetto dello speaker Erry Voice per consumare alcol nelle discoteche senza esagerare Il disco e il video in circolazione dal 20 maggio dal titolo ispirati ad “Ahi Maria” di Rino Gaetano invitano a bere in maniera responsabile Cin cin, il disco è servito. Il messaggio chiaro arriva da uno che in discoteca ci lavora. Ernesto Estatico, al secolo Erry Voice, lancia un disco che è un omaggio a Rino Gaetano, a cui si è ispirato, e che contiene un invito: “se guidi non bere”. In circolazione su youtube già dal 4 maggio, ma ufficialmente in distribuzione dal 20, il disco – e video – intitolato “Thank U Rino” lancia un messaggio forte. Se devi guidare stai attento non toccare alcol. Ma “se non guido cosa bevo?”. Movida responsabile perché divertirsi è sacrosanto, bere un bicchiere anche, ma controllarsi se si deve guidare è una priorità. Un invito rivolto sicuramente ad una fascia d’età ben precisa. Ogni anno gli incidenti stradali mietono cinquemila vittime, rendono disabili 20mila persone e mandano all'ospedale 330mila feriti. Gli incidenti stradali sono la prima causa di morte per i giovani tra i 15 e i 29 anni. E allora? Se guidi non bere. Con un omaggio a Rino Gaetano. Cin cin pure a lui per il verso ispirato ad “Ahi Maria” storica hit del cantautore calabrese. E anche se non sai ballare latino, anche se ti muovi come un orso, non importa. Divertiti, suda mentre balli, stai con gli amici, ma se “guidi non bere”. Se non si è al volante si può tranquillamente scegliere un buon bicchiere di quell’ottimo champagne citato nel refrain di “Thank U Rino”. Estatico non è nuovo a questo tipo di incursioni nel mondo della comunicazione. Da qualche anno spazia tra cortometraggi, cabaret e serate in discoteca. Affrontando temi di attualità. Nel 2011 lancia l’idea di un cabaret in grado di farci ridere dei nostri difetti. Poi alcuni cortometraggi dove si affrontano temi come il disagio sociale e l’omosessualità. “Si sta affermando – spiega Estatico – l’idea che è da stupidi rischiare la pelle per un bicchiere di troppo. Con questo video cerco di dare un mio contributo alla causa”. “Thank U Rino” viaggerà con Estatico in tutte le date in cui si esibirà come speaker, fino alla fine dell’estate ormai alle porte. Un’estate all’insegna del divertimento, ma senza rischiare. Ed è proprio questo l’invito di Erry, un giovane che parla ai giovani. E il successo riscontrato in giro per i social network, dove l’anteprima del disco sta già circolando da una settimana, mostra quanto sia alta la voglia di sano divertimento e quanto, molto spesso, i cliché con cui si fotografano le categorie sociali e i giovani, appunto, siano lontani dalla realtà. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©