Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Un errore di traduzione rischia di alimentare odio razzista

The Millionaire: "sono musulmani, prendeteli!"


The Millionaire: 'sono musulmani, prendeteli!'
09/03/2009, 10:03

Una mistificazione, riconosciuta e non ancora corretta, per alimentare la spirale di razzismo anti-musulmana che serpeggia nella società. Nella versione italiana del film "The Millionaire", vincitore di 8 premi Oscar, si assiste a un evidente errore di traduzione e di doppiaggio che danneggia i musulmani. Il fatto: la madre del protagonista Jamal Malik viene uccisa da una una banda di aggressori. Nella versione italiana una voce fuori campo grida: "Sono musulmani, scappiamo!". L'originale inglese recita invece: "They are muslims, get them" ("Sono musulmani, prendeteli!"), facendo capire che gli assassini sono in realtà dei fondamentalisti indù. Risulta chiaro anche dal loro abbigliamento tipico mentre - palese conferma -in altre parti del film si comprende che la famiglia di Jamal è musulmana.
Infine: lo stesso regista, Danny Boyle, ha dichiarato che aveva inteso, tra l'altro, denunciare il clima di terrore che si respira in molti stati dell'India, dove le minoranze cristiane e islamiche sono sottoposte a sanguinose persecuzioni.
Tutto è chiaro, ma lo stereotipo resta. Nelle sale italiane lo spettatore poco attento (o ignaro delle vicende indiane) pensa che violenti e cattivi sono loro, i musulmani. La Lucky Red, dal canto suo, ha fatto sapere che avrebbe rimediato subito (anche se ci sono ancora nei cinema copie del film non corrette).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.