Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Teatro impegnato alla Galleria Toledo dal 26 al 31 gennaio

TINA FEMIAMO PROTAGONISTA ACCANTO AD ANITA MOSCA IN "INTERNO FAMILIARE"


TINA FEMIAMO PROTAGONISTA ACCANTO AD ANITA MOSCA IN 'INTERNO FAMILIARE'
24/01/2010, 21:01

Sarà l’applaudita attrice Tina Femiamo, accanto all’autrice, regista ed altra interprete Anita Mosca, la co-protagonista di “Interno Familiare”, il lavoro imperniato sulle emozioni ed i sentimenti di una famiglia apparentemente “normale” della provincia napoletana, in scena dal 26 al 31 gennaio alla Galleria Toledo. Presentato dalla Compagnia Alqantara, in collaborazione con il Teatro Stabile d’Innovazione Galleria Toledo, il lavoro si avvale della direzione degli attori di Carmen Femiano, dell’aiuto regia di Marinì Sabrina Fernando e Ilaria Olimpico e del disegno luci e gli elementi di scena di Ciro Di Matteo. Tina Femiano, nel 1982 (dopo alcuni anni di studi e laboratori con Riccardo De Luca, Nicolai Karpov, Maria Benoni ed altri) inizia la sua carriera di professionista entrando a far parte della compagnia del maestro Sergio Bruni, recitando nei suoi spettacoli, al Teatro Augusteo e al Teatro Mercadante di Napoli, come omaggio ad Eduardo De Filippo, (grande amico del maestro Bruni), il monologo”A Madonna de Rose”  e la canzone di Zeza . Prosegue il suo lavoro nel teatro di ricerca e innovazione, mettendo in scena spettacoli di grande impegno con registi Walter Manfrè, Alina Narciso, Maria Benoni (ultima assistente del maestro Etienne Decroux), Riccardo De Luca,  Marina Confalone.

Segna il suo percorso l’incontro con Manlio Santanelli, con il quale inizia un sodalizio che dura cinque anni. Il famoso drammaturgo napoletano le dedica “La fabbrica delle creature” e la sceglie come protagonista di altre tre delle sue opere: “Per disgrazia ricevuta”, “Il mio cuore nelle tue mani” e Virginia e sua zia”. Tutti gli spettacoli sono andati in scena nei teatri di Roma e Napoli con notevole riscontro di critica e di pubblico. Con il drammaturgo Mario Gelardi, (autore e regista dello spettacolo”Gomorra”) da vita alla rassegna di Teatro Civile “Presente Indicativo”, di cui insieme a Gelardi cura la direzione artistica. Presente indicativo, ormai icona del teatro civile a livello nazionale, rientra nella più ampia rassegna teatrale I Teatri della Legalità, che raggiunge tutte le scuole e i teatri della Campania. Nel 2007 dall’incontro con Carlo Cerciello (Premio ETI Gli Olimpici del teatro 2007), nasce lo spettacolo “Niente più niente al mondo” testo di Massimo Carlotto Premio Girulà 2008, di cui è protagonista. Con il regista di Cinema e Teatro Sandro Dionisio mette in scena “Corpi Celesti”  con il quale partecipa al Festival di Benevento Città Spettacolo.

Per il cinema gira con Martone, Terracciano, Odorisio, Incerti, Andrei, Lucio Gaudino, Riccardo Milani, A. Capuano, Josè Dayan,  E. Tartaglia, Paolo Sorrentino, S. Pisciscelli, Peter Cottino, S. Maya. Con  Beppe Gaudino, è protagonista nel film “Giro di Lune”candidato alla Mostra Cinematografica di Venezia e vincitore di moltissimi festivals. Per la televisione gira, Convetion, la Squadra,  Incantesimo,  Assunta Spina  e Tutti pazzi per amore.Per la pubblicità Olio Bertolli e per il doppiaggio “Io speriamo che me la cavo” e “Totò sapore”.

 

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©