Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Dopo l'outing esce "L'amore è una cosa semplice"

Tiziano Ferro, anche il secondo libro sarà autobiografico


Tiziano Ferro, anche il secondo libro sarà autobiografico
07/02/2012, 21:02

ROMA - «L'amore è una cosa semplice» afferma Tiziano Ferro. Magari! risponderebbero in molti. Ma lui ne è così convinto da farci il titolo del suo secondo libro autobiografico, in libreria da domani per i tipi dell'editore Kowalski. Dopo l'uscita del suo attesissimo nuovo album, arriva questo diario in cui racconta come ricerca dell'amore e della felicità si intreccino con la musica e la scrittura. Il risultato? Un libro sincero, dedicato ai suoi fan.«Quando scrivo una canzone - sostiene il musicista - parto sempre dal presupposto che nessuno al mondo ha bisogno di me, che sono solo». Ferro, oggi trentaduenne, è originario di Latina. Pubblica i suoi dischi in contemporanea in quarantaquattro Paesi e canta in quattro lingue. Ha firmato cinque album, Rosso relativo (2001), Centoundici (2003), Nessuno è solo (2006), Alla mia età (2008), L'amore è una cosa semplice (2011). E ha venduto complessivamente oltre sette milioni di dischi in tutto il mondo. Ha duettato con artisti italiani e internazionali, tra cui Ivano Fossati, Laura Pausini, Kelly Rowland, Fiorella Mannoia, Franco Battiato, Jamelia, Mary J. Blige e Mina. Nel 2004 ha vinto l'Mtv Europe Music Award e nel 2010 il World Music Award come miglior artista italiano. Questo diario riprende proprio lì dove si era interrotto il primo, per raccontare dal di dentro l'esperienza della scrittura, la nascita di un disco e la sofferta ricerca, su una strada non sempre lineare, dell'equilibrio interiore. Ma soprattutto, la conquista di una nuova consapevolezza: l'amore è una cosa semplice. E, se lo dice lui, forse è vero.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©