Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Poco contenta del film la Pfizer, produttrice della pillola

Torna il viagra al cinema con "Holy Water"


Torna il viagra al cinema con 'Holy Water'
04/03/2011, 19:03

Il viagra è ancora una volta protagonista al cinema. In uscita nelle sale l'11 marzo, "Holy water", commedia inglese di Tom Reeve, racconta le vicende di "4 criminali per caso" che ruotano intorno alla pillolina blu. Decisamente poco contenta dell'arrivo nelle sale di questo film è stata la Pfizer, casa produttrice del medicinale.
"E' un'azienda farmaceutica che si ritiene molto adulta e avviata e vogliono sia chiaro che i medicinali li producono per uso curativo, e non ricreativo, che è invece il modo in cui viene usato nella commedia", ha spiegato il regista inglese oggi a Roma.
E' una vera e propria tendenza parlare di Viagra al cinema in questo periodo. Già nel film Amori e altri rimedi, la romantic comedy con Anne Hathaway e Jake Gyllenhaal, vierne trattato il tema della pillola blu. In Holy Water quattro amici di un villaggio molto piccolo irlandese riescono a rapinare un tir carico di viagra, ma subito dopo una tenace squadra di security Usa si mette sulle loro tracce.
I "4 criminali per caso" tentano perciò di nascondere i fustoni nel pozzo del paese, ma il viagra si diffonde nell'acqua, causando l'eccitazione di anziani e giovani. Presenti nel cast, tra gli altri, John Linch e Linda Hamilton, star di Terminator ed ex moglie di James Cameron.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©