Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Un uomo, un imprenditore, un'artista del corallo

Torre del Greco - La Pro-Loco ricorda Basilio Liverino


Torre del Greco - La Pro-Loco ricorda Basilio Liverino
04/05/2010, 10:05

Antonio Altiero presidente della Pro- Loco di Torre del Greco, insieme ad Antonio Abbagnano, direttore editoriale del giornale La tofa, ha organizzato e presentato una serata per ricordare uno dei figli più illustri di Torre del Greco: Basilio Liverino.
Il cav. Liverino ha dedicato l’intera vita al  suo lavoro con lo spirito dell’imprenditore – guerriero. Un uomo dalla forte personalità. Dotato di grande carisma, dimostrava la sua origine meridionale, di uomo del Sud, di essere  figlio di un territorio ferito quale quello di Torre del Greco, ma con la forza di riscattare se stesso e la sua gente.
Nato all’ombra del Vesuvio, ne ha attinto la forza prorompente; con spirito di abnegazione ha superato i tanti ostacoli incontrati. Ha continuato, così, imperterrito a viaggiare per il mondo, approfondendo quelle conoscenze che, poi, ha trasferito alla sua città, quella città che tutta la gente del mondo conosce come “Capitale del  Corallo”.
I viaggi d’affari lo indussero ad apprendere l’importanza di proteggere, patrocinare, promuovere eventi culturali: conobbe diverse realtà e fu insignito di incarichi prestigiosi tra i quali la restaurazione di opere d’arte.
E’ quanto emerso dai ricordi degli ospiti presenti in sala che hanno sottolineato il senso dello humor .
“Liverino amava il corallo, - ha affermato il giornalista Giuseppe Sbarra - lo sentiva palpitare e con esso provava nel suo cuore l’appartenenza alla comunità torrese. Egli è un esempio di uomo d’affari razionale e passionale nello stesso tempo”.
Di lui conserviamo il “Museo Liverino del Corallo e dei Cammei”, unico nel suo genere.
Nelle sale di questo museo sono esposti oltre mille manufatti (ornamenti e sculture) risalenti fino al XVI secolo e provenienti da piccoli e grandi centri nei cinque continenti.
Il Comune di Torre del Greco, per ricordare Basilio Liverino, ha indetto il “Premio Liverino per le scuole”, un premio che ha dato la possibilità ai giovani di esprimersi e di farsi conoscere.
A ricordare Basilio Liverino non potevano mancare i suoi tre figli, Carmela, Elvira e Vincenzo, ritratti nella foto, che hanno ringraziato la platea per l’affetto riservato al loro papà.

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©