Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Il messaggio di fede dalla Chiesa SS. Crocifisso

Torre del Greco - L'Assunzione in Cielo di Maria


Torre del Greco - L'Assunzione in Cielo di Maria
29/08/2011, 09:08

Sul sagrato della Chiesa SS. Crocifisso a Torre del Greco, alle falde del Vesuvio, il parroco don Orazio Morra ha celebrato, dal 6 al 15 agosto, la novena dell’Assunta. Il risultato è stata la partecipazione, di giorno in giorno sempre più numerosa, di fedeli appartenenti a diverse comunità parrocchiali.

L’Assunzione di Maria in Cielo è un dogma cattolico proclamato da Papa Pio XII il 1° novembre 1950, nell’anno santo, nel quale dogma viene affermato che Maria, terminato il corso della vita terrena, fu trasferita in Paradiso, sia con l’anima che con il corpo, cioè fu assunta in Cielo.

Narra il “Transito della Beata Maria Vergine” – attribuito a Giuseppe d’Arimatea – che la Madonna aveva chiesto al Figlio di avvertirla della morte tre giorni prima. La promessa fu mantenuta: il secondo anno dopo l’Ascensione Maria stava pregando quando le apparve l’Angelo del Signore. Teneva un ramo di palma e le disse: “Fra tre giorni sarà la tua Assunzione”. L’anima della Beata Maria Vergine fu assunta in Cielo in un coro di salmi, inni e cantici dei cantici.

In quel momento Satana istigò gli abitanti di Gerusalemme che presero le armi e si diressero contro gli apostoli per ucciderli e impadronirsi del corpo della Vergine che volevano bruciare. Ma una cecità improvvisa impedì loro di attuare il proposito e finirono per sbattere contro le pareti. Gli apostoli fuggirono con il corpo della Madonna trasportandolo fino alla valle di Giosafat dove lo deposero in un sepolcro: in quell’istante – narra il “Transito della Beata Maria Vergine” – li avvolse una luce dal Cielo, mentre cadevano a terra, il santo corpo fu assunto in Cielo dagli Angeli.  

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©