Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Rete di socializzazione, arte e comunicazione culturale

Torre del Greco. "Demo Day in Rosa"


Torre del Greco. 'Demo Day in Rosa'
08/03/2011, 12:03

Il Comune di Torre del Greco ha promosso il 7 marzo nella splendida cornice di Villa Macrina la prima edizione del Demo Day in Rosa, una iniziativa riservata alle giovani artiste locali che avranno l’opportunità di esporre le loro produzioni creative in una rete di socializzazione, arte e comunicazione culturale. L’evento è inserito nel quadro del progetto originale “Chiamata alle Arti” ed è organizzato dagli Uffici Cultura e Politiche giovanili in collaborazione con Regione Campania e Università degli Studi di Salerno.

La Villa diventerà luogo di riflessione e di esposizione culturale per promuovere la creatività di giovani talenti selezionati dall’Università di Salerno. Inoltre, sarà allestito un punto di raccolta delle opere di tutti coloro che vorranno liberamente iscriversi alla web-gallery regionale.

Alle giovani artisti-di età compresa tra i 18 e i 35 anni - sarà offerta la possibilità di essere inserite nell’archivio dinamico delle forme artistiche campane, esibendo le proprie creazioni in una galleria virtuale pubblicata sul portale istituzionale della Regione Campania. In occasione dell’evento, si è svolto il dibattito “Emergenze espressive”, un confronto di voci femminili su tematiche di interesse collettivo. Ha moderato il giornalista Nello Fiorenza e sono intervenuti la psicologa Carmen Iovine, la scrittrice Agnese Palumbo, la presidente dell’Associazione Culturale “Aut Aut” Valentina Del Pizzo, la giovane artista locale Eugenia Mariagrazia Cavallaro e la referente dell’O.C.P.G. Osservatorio Comunicazione Partecipazione Culture Giovanili  - Cristina Pastore.

Le ospiti si sono confrontate su temi quali l’identità,  l’attivismo e la partecipazione giovanile in qualsiasi ambito: sociale, politico, economico, civile e la creatività intesa come processo di crescita individuale che si trasforma in contributo civico e sociale.

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©