Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Antonio Capuano e Francesca Balzano: un sodalizio doc

Torre del Greco: Francesca Balzano costumista del film "L'amore buio"


Torre del Greco: Francesca Balzano costumista del film 'L'amore buio'
22/09/2010, 10:09

Francesca Balzano lavora da anni come costumista nel cinema e nel teatro. Nata a Torre del Greco, nel 2005 ha conseguito la laurea in Scenografia con tesi sperimentale in Costume per lo Spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. In Accademia conosce il regista Antonio Capuano, suo docente di cattedra di Scenografia, con il quale collaborerà spesso in diversi lavori futuri.
Francesca Balzano esordisce nella sua carriera di costumista nel 2005, proprio con uno spettacolo teatrale scritto e diretto da Capuano “8 pezzi inutili”. Poi, per l’artista torrese è un susseguirsi di successi. Lavora al corto “Kullus”, realizzato per lo spettacolo “Prove d’autore”, tratto liberamente dall’opera di Harold Pinter; nel 2007 la vede impegnata al cortometraggio “La luce del cielo” e poi cura i costumi del film “Giallo?”, sempre per la regia di Capuano. Per il teatro, firma i costumi per “I Vespertelli”, regia di Saponaro, fino ad arrivare al 2009, quando cura i costumi per il film “L’amore buio”, scritto e diretto da Capuano, selezionato per la 67° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2010, nella sezione Giornate degli Autori, un film che ha incontrato un alto gradimento sia dal pubblico e dalla critica.
“L’amore al buio” è ambientato a Napoli e parla di Napoli. E’ stato girato in parte tra i quartieri popolari e la Napoli “bene” e in parte nel carcere penitenziario di Nisida. Balzano racconta la sua esperienza sul set con Capuano e ricorda che ogni scena era curata nei minimi dettagli, talvolta impiegando ore per raggiungere una “dimensione” giusta. “Già dal monitor dal quale seguivo attentamente i personaggi e la scena - racconta Balzano - mi rendevo conto che quella dimensione era Poesia. Quella sottile e silenziosa, delicata e forte. Più che un film, con Capuano si fa poesia”.
I progetti futuri di Francesca Balzano sono tanti. Il suo impegno quotidiano resta comunque quello con i giovani allievi dell’Istituto Professionale Emiddio Mele a Torre del Greco, dove insegna Storia dell’Arte applicata all’Oreficeria. Per il film “L’amore buio” ha coinvolto i suoi studenti nella realizzazione in laboratorio del ciondolo in metallo bianco a forma di stella che indossa la protagonista del film.
 

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©