Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

All'Hotel Sakura Mercure un libro ricco d'amore

Torre del Greco. "Preferisco il Paradiso" di Pippo Corigliano


Torre del Greco. 'Preferisco il Paradiso' di Pippo Corigliano
23/05/2011, 10:05

Preferisco il Paradiso edito da Mondadori è l’ultima opera letteraria di Pippo Corigliano presentato all’Hotel Sakura Mercure in Torre del Greco il 13 maggio. Dina Palomba Sorrentino, presidentessa dell’Inner Wheel ha organizzato una serata davvero molto interessante. Erik Esposito e Antonio Ricciardi hanno intervistato il noto scrittore partenopeo nonché direttore dellUfficio Informazioni della Prelatura dell’Opus Dei in Italia e autore di “Un lavoro soprannaturale. La mia vita nell’Opus Dei” – Mondadori Editore. Parlare dell’Opus Dei significa parlare della figura di Josemaria Escrivà de Balaguer  suo fondatore dal 2 ottobre 1928. La missione dell’Opus Dei consiste nel diffondere il messaggio che il lavoro  e le circostanze ordinarie sono occasione di incontro con Dio e di servizio nei confronti degli altri, per il miglioramento della società. L’Opus Dei collabora con le chiese locali, offrendo mezzi di formazione cristiana – lezioni, ritiri, assistenza sacerdotale – rivolti a persone che desiderano rinnovare la propria vita spirituale e il proprio apostolato.

Pippo Corigliano, che cos’è il Paradiso?

“Ci sono dei trailer di Paradiso in Terra: lo stato di innamoramento. Il Paradiso non è un luogo, bensì uno stato d’animo. Il Paradiso comincia su questa Terra, ascoltando quello che dice Gesù, che il Cristianesimo è la gioia, l’amore e la vita. Dove non c’è amore, metti amore e troverai amore”.

Che cos’è l’inferno?

“E’ una solitudine dove ognuno è senza solidarietà. Il sapore dell’inferno è la noia, l’egoismo. L’orgoglioso non è mai contento. La persona di fede è contenta, è umile perché pensa di aver ricevuto troppo”.

Tanti sono gli interrogativi che l’uomo si pone di fronte ai misteri della vita e dell’al di là. La fede sicuramente conforta e rasserena l’animo umano nella speranza di vivere la vita eterna contemplando il volto di Nostro Signore.

Nella foto: Pippo Corigliano e Dina Palomba Sorrentino.

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©