Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Politici, imprenditori, giornalisti per la solidarietà

Torre del Greco -Premio Internazionale "Madre Teresa di Calcutta"


Torre del Greco -Premio Internazionale 'Madre Teresa di Calcutta'
17/11/2010, 09:11

L’Associazione socio culturale ad indirizzo artistico AGLAIA - fondata nel 1989 da Espedito De Marino e Roberto Murolo, l’Associazione Play and record di Iacentino Di Cresce, l’Associazione Cento Fiere Campania di Mimmo Cirillo e l’Associazione Continente Uomo - hanno organizzato la prima edizione del premio internazionale “Madre Teresa di Calcutta” che si terrà venerdì 19 novembre alle ore 19,00 presso il ristorante Villa Green in via Montedoro a Torre del Greco.
In ricordo del centenario dalla nascita della religiosa di Skopje, il premio tende ad insignire chi ha dato una impronta caritatevole alla sua professione. Il prof. Giulio Tarro, Primario emerito dell’Ospedale Cotugno di Napoli e Presidente della Commissione Internazionale del premio, insieme a Padre Giovannino Fabiano, direttore spirituale del premio, nonché cappellano del carcere di Brindisi, hanno selezionato venticinque nomi appartenenti a varie categorie: emergenti, artisti affermati, cultura, religione, imprenditoria, scienza.
Per le ore 17,30 è previsto un incontro con la stampa con il Ministro Carlo Giovanardi - Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alle politiche per la famiglia, al contrasto delle tossicodipendenze e al servizio civile – nell’ambito del suddetto premio del quale sarà insignito. Il Ministro riceverà una delegazione del comitato pro-Maresca, che parlerà attraverso il Presidente dell’Ordine degli Avvocati Gennaro Torrese e del Sindaco di Torre del Greco on. Ciro Borriello.
Partecipano all’evento, tra gli altri, i seguenti premiati: il Coro polifonico Don Orione di Napoli, diretto dalla maestra Pia Ferrara, i giovani musicisti Mattia Pernice e Mario Bianco, la giovane cantante di Caserta Angela Ferrari, il maestro Iacentino Di Cresce, il trio di bambini Francesco Cirillo, Fabiola Panariello e Alessandro Cannavacciuolo, il mitico gruppo degli anni ’60 e ’70 I   Santo California, che divennero famosi grazie al brano melodrammatico “Tornerò” che ebbe un successo internazionale vendendo oltre 11 milioni di copie, il maestro Enrico Mosiello, il senatore Lorenzio Borea, il questore di Napoli Santi Giuffrè, il prefetto di Napoli Andrea De Martino, il senatore Tancredi Cimmino, genero di Sergio Bruni che sarà ricordato da Gianluigi Esposito, chitarrista ed erede musicale di Sergio Bruni, il docente universitario e penalista Carlo Taormina, il senatore Giuseppe Scalera, l’onorevole Francesco Pionati, vicedirettore del TG1, l’on. Enzo Rivellini, l’on. Nicola Marrazzo, l’on. Clemente Mastella, l’assessore di San Giorgio a Cremano Maria Elena Sassone, il Consigliere di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino, il sindaco di Palinuro Romano Speranza, don Franco Contini, delegato dal Cardinale Sepe, impegnato al Concistoro a Roma con Sua Santità Benedetto XVI, Pietro Gargano, giornalista ed autore dell’Enciclopedia della Canzone napoletana, il poeta Giovanni D’Amiano, il chitarrista romano Peppe De Rosa, la cantante Monica Sarnelli, la giornalista e presentatrice Lorenza Licenziati, la Cooperativa Raggio di Sole di Scafati, la Premiata Pasticceria De Riso di Minori, l’Associazione Cento Fiori Campania di Mimmo Cirillo.
I momenti musicali saranno curati con eleganza e sobrietà dal maestro Iacentino Di Cresce, la conduzione è affidata al chitarrista Espedito De Marino.
Al termine della serata, Salvatore Casolaro, proprietario di Villa Green, offrirà a tutti i presenti un coffee break.

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©