Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

Trend positivo per la Borsa Mediterranea del Turismo


Trend positivo per la Borsa Mediterranea del Turismo
12/04/2010, 09:04

NAPOLI - Stiamo uscendo a fatica dalla crisi economica e il turismo potrà essere una leva determinante per accelerare la ripresa che è alle porte. Al turismo è stato sempre assegnato un ruolo prioritario, sia per una vacanza di svago sia per un viaggio culturale, realizzando i sogni per evadere dal lavoro quotidiano. Gli arrivi dei turisti che hanno riempito i nostri alberghi per le festività pasquali fanno ben sperare per un ricca stagione estiva. L’ottimismo era nell’aria tra gli stand della Borsa Mediterranea del Turismo che si è conclusa da poco a Napoli presso la Mostra d’Oltremare. Ecco alcune proposte di viaggio, vicine e lontane.

INDIA
Per i viaggi a lungo raggio l’India non finisce mai di stupire! lo slogan “Incredibile! India” racchiude il sogno di un viaggio in terre lontane. Il Direttore dell’Ufficio India Turismo, A.M. Basheer ci ha presentato le eccezionali attrattive che vanno dagli antichi templi e dai forti che si ergono sulla sommità delle colline alle riserve naturali. Le principali mete in India sono Delhi, Agra, Jaipur (il triangolo d’oro) e Varanasi, che hanno richiamato sempre visitatori da tutto il mondo. Ma vi sono anche altre regioni degne di essere riscoperte come Madhya Pradesh. Per informazioni www.indiatourismmilan.com.

AUSTRIA
Per coloro che non intendono allontanarsi di molto, l’Austria rappresenta una delle mete prescelte dai nostri connazionali. Bigitte Wilhelmer, market manager centro sud Italia, è soddisfatta della crescita dei visitatori italiani che sono aumentati del 2,3% in controtendenza rispetto alla flessione di arrivi causata dalla crisi economica. Ad accogliere i visitatori della città di Salisburgo, patrimonio dell’UNESCO, vi saranno un nuovo ciclo di concerti per il risveglio della primavera, il restauro della pinacoteca più antica della città ed un’impressionante presentazione multimediale in occasione del novantesimo anniversario della fondazione del festival. Vienna, la splendida capitale dal glorioso passato imperiale, attira sempre un numero crescente di turisti sedotti dalla città che si muove al passo di valzer immutata nei secoli. Il 2009 si è chiuso per l’associazione alberghiera austriaca “L’Austria per l’Italia”, rappresentata da Regina Mekis, con un bilancio positivo: nei mesi di luglio e settembre il fatturato ha visto un incremento del 39% e del 46%. La principale finalità dell’associazione è quella di non far mancare personale che parla la nostra lingua negli oltre cento hotel sparsi su tutto il territorio nazionale, le prenotazioni potranno essere effettuate sul sito www.vacanzeinaustria.com.

REPUBBLICA CECA
Anche la Repubblica Ceca, con il Direttore dell’Ente Nazionale Ceco per il Turismo Rosemberg (sito: www.CzechTourism.com), ha presentato la propria offerta alla BMT che prevedono tour non solo nella capitale Praga. La repubblica Ceca è un Paese per far divertire gli studenti e le persone mature, per trascorrere una vacanza in famiglia o per momenti romantici oppure per incontri d’affari.

TUNISIA
La Tunisia, nota per le strutture di livello elevato e un buon rapporto qualità/prezzo che difficilmente è possibile trovare altrove, si presenta come destinazione desiderata e facilmente raggiungibile. L’Ente del Turismo era rappresentato in fiera dal Direttore Mustapha Nasri, da Tijani Haddad, già Ministro del Turismo e Presidente della Federazione Internazionale dei Giornalisti e Scrittori di Turismo (FIJET), e da Abdel Malek Behiri, Responsabile per il centro sud Italia. La Tunisia investe su quattro prodotti: il Sahara, con proposte di circuiti ma anche di soggiorni di relax; il benessere, con particolare attenzione alla talassoterapia; il turismo culturale, che punta sui siti punici e romani, sulle medine e sulle tradizioni come artigianato, gastronomia arte e spettacoli; il turismo sportivo, che nel 2009 ha visto un incremento del 20% dei turisti italiani che si sono recati in Tunisia per giocare a golf (www.tunisietourisme.com.tn).

CIPRO
La stupenda isola di Cipro è stata presentata dal Direttore per l’Italia dell’Ente Nazionale per il Turismo, Christos Tsiakas. Famose le sue vestigia del passato, che sono una delle più importanti ricchezze dell’isola. Le leggende tramandate trovano conferma proprio qui, nei reperti delle antiche civiltà. Molti sono i siti archeologici di notevole interesse e numerosi gli scavi in corso, che vedono l’Italia in primo piano. Ben 53 sono le spiagge Bandiera Blu dell’isola di Afrodite. Dal 28 marzo è operativo il volo diretto della Blue Air da Bergamo a Larnaca, con prezzi a partire da € 27,99 tutto incluso (www.visitcyprus.com) !

CROAZIA
Il mare Adriatico, bagna le vicine coste della Croazia, la quale soddisfa le esigenze tanto dei turisti in cerca d’avventura, quanto di chi pretende un alto livello di comfort, sviluppando infrastrutture adeguate. Il Direttore dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo, Jelena Poklepovic, ci ha elencato i principali motivi del loro successo, per esempio la Croazia è una destinazione che affascina ogni volta come se fosse la prima volta. Il Paese è un gran palcoscenico naturale e storico ricco di festival, mostre, concerti ed incontri artistici, come il festival estivo di Dubrovnik, l’estate spalatina, la fiera di Rab. Intatto il suo patrimonio naturale e culturale, l’Istria in particolare si posizionerà come “paradiso verde del Mediterraneo”.
«Il piano strategico del turismo croato - dice la Direttrice Poklepovic - per il periodo 2010-2014 punta sul lifestyle, sulle splendide bellezze naturali e sui beni culturali protetti della Croazia affinché il turismo croato continui ad essere concorrenziale». Una curiosità: i fondali custodiscono 1.500 grotte e caverne nonché 15.000 relitti, e grazie alla limpidezza del mare il turismo subacqueo sta vivendo un momento di grande crescita. Per maggiori dettagli: officeroma@enteturismocroato.it.

UMBRIA
l’Umbria, è una regione facilmente raggiungibile con una buona rete stradale. Le cascate delle Marmore, per quanto aperte solo in alcune ore, non hanno nulla da invidiare alle cascate brasiliane di Iguazu (che potremmo raggiungere con un volo della TAM Airlines, sul sito www.tamairlines.com si possono scoprire le nuove frequenze, i numerosi servizi offerti, i benefits per i viaggiatori), ne è convinto Omero Mariani, responsabile del servizio promozione servizi turistici del Comune di Terni. Con i suoi 165 metri divisi in tre salti è la più alta d’Europa; inserita nel parco fluviale del Nera, un’area protetta ricca di testimonianze culturali, storiche ed ambientali. Uno strumento prezioso è la guida “l’Umbria in bicicletta” che riporta 30 itinerari attraverso campagne e territori alla riscoperta delle locande ove si può gustare la tipica cucina regionale. Per il Direttore dell’Agenzia regionale di promozione turistica, Ivo Mariani, con l’Umbria scopri l’arte di vivere: « piccola regione al centro dell’Italia ma con un’offerta turistica vasta e di qualità, con i suoi otto parchi naturali e il suo variegato patrimonio ambientale e paesaggistico, è davvero il cuore verde d’Italia».
BASILICATA
Altro piccolo gioiello è rappresentato dalla regione Basilicata, che sarà nei prossimi giorni sugli schermi di tutte le sale cinematografiche per la proiezione del film di Rocco Papaleo “Basilicata coast to coast” (dal Porto di Maratea al Porto di Metaponto). Per il direttore generale dell’Azienda di Promozione Territoriale della Basilicata, Gianpiero Perri, la Lucania (antico nome della Basilicata) è tutta da scoprire, «una bellezza – dice Perri – non urlata, secondo quella che è l’anima più profonda del popolo lucano, ma che sa accogliere con discrezione senza mai ostentare troppo». Questa regione è stata scelta quale location di oltre quaranta film in più di cinquant’anni. I Sassi di Matera (patrimonio mondiale dell’UNESCO) convivono con gli stupendi palazzi barocchi, è questo il principale simbolo di una regione quale terra di contrasti, ove chiese rupestri convivono con chiese sfarzose. Natura stupenda, opere d’arte, antiche tradizioni, gente ospitale ed enogastronomia con prodotti genuini, per non parlare della favolosa costa che si estende per circa quaranta chilometri con al centro la perla di Maratea, fanno della Basilicata una meta di vacanze aperta al turismo nazionale ed internazionale. Per informazioni e per prenotare un albergo ci si potrà rivolgere a Susi Travisano del consorzio alberghiero “Sotto il segno del Delfino” tel. 0973.876499 www.basilicatahotels.it – hotelgroup.ildelfino@tin.it.
Harry di Prisco

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©