Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Trent'anni dal terremoto, giunta regionale promuove giornate studio


Trent'anni dal terremoto, giunta regionale promuove giornate studio
17/11/2010, 13:11


NAPOLI - Gli Assessorati alla Protezione Civile e all’Università, guidati rispettivamente da Edoardo Cosenza e Guido Trombetti hanno promosso una iniziativa, articolata in cinque giornate di studio, in occasione del trentennale dal grande terremoto dell’Irpinia. L’evento è stato organizzato con le Università degli Studi di Napoli “Federico II”, del Sannio, di Salerno, con Amra Scarl, il centro di competenza su Analisi e Monitoraggio del Rischio Ambientale, con ReLuis, la Rete dei laboratori universitari di Ingegneria sismica e l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Le giornate di studio si terranno a Napoli, Salerno, Benevento ed Avellino, dal 22 al 26 novembre prossimi. Nel corso dei dibattiti si farà il punto sugli attuali scenari italiani connessi al rischio sismico, con un confronto con i terremoti del Friuli, dell’Irpinia, dell’Abruzzo, della Turchia e degli Stati Uniti. L'obiettivo è quello di raccontare la ricostruzione ma soprattutto discutere sui nuovi tipi di intervento e di prevenzione.

Questo il calendario:
Lunedì 22 novembre - ore 9.30, Aula Magna della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, piazzale Tecchio, 80, convegno sulle “Tecnologie innovative per la diminuzione del rischio sismico”, a cura di Gaetano Manfredi e Paolo Gasparini.
Martedì 23 novembre - ore 10,00, Sala convegni del Complesso S. Agostino dell’Università degli Studi del Sannio, via G. De Nicastro, incontro su “Diminuzione della vulnerabilità”, a cura di Marisa Pecce; ore 15,00, c/o sede CIMA, Centro Irpinio per il monitoraggio ambientale “Filippo Vinale”, Palazzo della Regione, via Petrile, Sant’Angelo dei Lombardi (AV), dibattito su “Emergenza e ricostruzione”, a cura di Gaetano Manfredi, Paolo Gasparini, Gianfranco Urciuoli.
Mercoledì 24 novembre - ore 9.30, Aula delle lauree della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Salerno, via Ponte di Melillo, Fisciano (SA), incontro su “Il terremoto e il territorio”, a cura di Bruno Palazzo, Roberto Scarpa, Leonardo Cascini. A seguire, tavola rotonda sul tema: “La sicurezza del territorio e dell'ambiente costruito, premessa per lo sviluppo e la qualità dell'habitat - evoluzione delle norme nazionali e regionali”.
Giovedì 25 novembre - ore 9.30, Aula Magna del Centro Congressi “Federico II”, via Partenope, 36, convegno internazionale “La memoria delle catastrofi” a cura di Gabriella Gribaudi, promosso da AISO, Associazione italiana di storia orale e l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici.
Venerdì 26 novembre - ore 9.30, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, via Monte di Dio, seconda giornata del convegno “La memoria delle catastrofi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©