Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Tribunal Mist Jazz Band al Maggio della Musica

Si intitola "America-Napoli … e … ritorno"

Tribunal Mist Jazz Band al Maggio della Musica
02/07/2013, 09:49

NAPOLI - Si intitola “America-Napoli … e … ritorno” il concerto della Tribunal Mist Jazz Band in programma giovedì 4 luglio alle ore 21.00 presso Castel Sant’Elmo, appuntamento che chiude la prima sezione del “Maggio della Musica” 2013. La band composta da musicisti-professionisti e professionisti-musicisti, fondata nel 1991 dall’avvocato Paolo Pannella e diretta dal maestro Antonio Solimene, eseguirà una scaletta in cui gli standard jazzistici si mescolano con i classici napoletani: Take the “A” Train, On Green Dolphin Street, Tu vuo’ fa l’Americano, Silenzio Cantatore, Funiculì Funiculà, ‘O Sarracino, Tammurriata, Palummella, Palomma ‘e Notte, Arrivederci, The Lady is a Tramp, e ancora l’omaggio a Domenico Modugno con Vecchio Frak, e in chiusura I Don’t Mean a Thing, Manteca, Blue Rondo a La Turk. Su invito del direttore artistico del “Maggio”, il pianista Michele Campanella, la Tribunal Mist Jazz Band debutta nell’ambito della rassegna musicale napoletana che anche quest’anno ha vouto inserire in cartellone proposte trasversali accanto alle tradizionali pagine dedicate alla cameristica. “Una big band composta da avvocati e giudici, appassionati e competenti, con una lunga e gloriosa esperienza di palcoscenico alle spalle”, sottolinea Campanella ricordando i successi di un complesso che ha calcato il palcoscenico del tempio del jazz parigino, “Le petit journal”, di cui è ospite fisso dal 1996, e ancora quello di Umbria Jazz, del Festival di Spoleto e del Teatro delle Nazioni Unite di New York. Già al fianco di artisti quali Stephane Grappelli, George Masso, Paolo Fresu, Lucio Dalla, Stefano Bollani, Peppino di Capri e Massimo Ranieri, la Tribunal ha inciso nel 2000 il suo primo cd “Napoli Standard”, seguito da “Note autorizzate” e “Piedigrotta e.. dintorni”. Prossimamente, la big band che fonda il suo successo su passione e studio, sarà ospite del Festival di Spoleto (5 luglio), del Ravello Festival (15 luglio) e di Umbria Jazz (17 luglio). La programmazione del “Maggio della Musica” riprende il prossimo 6 ottobre con il Trio di San Pietroburgo, ensemble della città del “Festival di Musica nei Palazzi Antichi” con cui il “Maggio” ha siglato un gemellaggio con scambio di produzioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©