Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Tributo a MIRIAM MAKEBA


Tributo a MIRIAM MAKEBA
09/07/2009, 12:07

Napoli e Sud Africa insieme, a Palazzo Reale per un tributo alla vita, all’arte, alla voce e alla canzone di Miriam Makeba, grande artista e donna Sudafricana scomparsa a Castel Volturno il 9 novembre scorso.
A Palazzo Reale, nel cortile d’onore, una serata esclusiva, in unica data, un omaggio che nasce dal cuore delle Istituzioni campane, dall’Assessorato all’Istruzione della Regione Campania, in prima linea su argomenti culturali e di integrazione, dall’Assessorato ai Grandi Eventi del Comune di Napoli e da La Bazzarra, leader nell’ideazione e organizzazione di eventi. Artisti sudafricani e italiani, che in parole e musica raccontano gli argomenti cari alla grande Mama Africa. Interpretano la sua musica, il suo messaggio. Un concerto per ricordare il coraggio e la vita di Makeba in un unico canto corale di libertà.
Con entusiasmo hanno accettato l’invito Hugh Masekela, icona della cultura e della storia Sud Africana, ex marito di Miriam Makeba. Nel 1980, Masekela e Mama Africa hanno suonato insieme in un memorabile concerto di Natale in Lesotho, davanti a 75.000 persone. Virtuoso della tromba, del flicorno e della cornetta, Masekela viene annoverato fra i musicisti che hanno contribuito all'evoluzione della musica jazz nel mondo. Come per Miriam Makeba, fortissimo è sempre stato il suo impegno sociale, Masekela è infatti autore di Bring back Nelson Mandela, inno del movimento antiapartheid in favore della scarcerazione di Mandela,divenuto poi uno degli inni della campagna Free Mandela.
A Palazzo Reale anche The Mahotella Queens, leggendaria formazione sudafricana che negli anni '60 ha inventato il mbaqanga, uno stile esplosivo che coniuga la musica tradizionale dell’Africa , il marabi (jazz sudafricano degli anni dell'apartheid) ai ritmi americani.
Presenza attesa è quella di William Parker, jazzista americano, africano d’adozione, tra i più noti musicisti e compositori dell'avant-jazz. Contrabbassista brillante e creativo, fra i più stimati compositori del nostro tempo, Parker a Miriam Makeba ha dedicato “Mother Africa Suite”.
NapoliSudAfrica rappresenta il legame di due popoli, due terre del Sud che attraverso l’impegno culturale e la musica vogliono rafforzare la propria sinergia nel nome di una grande causa e di Mama Africa che, nata a Johannesburg, ha lasciato il suo ultimo canto in terra campana.

A farle omaggio nella splendida serata di corte, artisti come Marco Zurzolo, Maria Pia De Vito, Andrea Rea, il gruppo vocale Faraualla, l’attrice Cristina Donadio e Sonia Aymi, che cantò anche all’ultimo concerto a Castel Volturno.



L’evento è fortemente voluto da:

Corrado Gabriele, Assessore all’Istruzione Regione Campania:
Il 9 novembre del 2008, Miriam Makeba svolgeva l’ultima esibizione della sua carriera. Non eravamo in un grande teatro e neppure in un rinomato auditorium di livello internazionale. Miriam Makeba aveva deciso invece di partecipare ad un evento scomodo, difficile, lontano dalle luci della ribalta, ma fortemente intriso di significato simbolico. Oggi ricordiamo il grande coraggio, la voglia di lottare fino all’ultimo istante di vita per l’affermazione dei diritti dei popoli, per una nuova cultura dell’accoglienza, per una rinnovata grammatica di tolleranza”.

Valeria Valente, Assessore ai Grandi Eventi Comune di Napoli
E’ doveroso per noi ricordare questa grande artista. Una straordinaria musicista ma anche una grande donna, che il destino ha voluto finisse i suoi giorni proprio qui, con noi. E per noi è un grande onore renderle omaggio con il concerto Napolisudafrica.

Gigi Di Luca, Direttore Artistico
Napolisudafrica sembra l’annuncio di una partita di calcio, di una sfida, non è così.
Avevo invitato Miriam Makeba a Napoli per il festival Ethnos nel 2001 e poi nuovamente a cantare “la vita“ contro una cultura di “morte“in piazza a Castel Volturno. E’ l’omaggio di tutti noi, è l’omaggio di artisti che parlano il linguaggio della musica, è l’omaggio di altre donne che cantano la sua musica, che recitano le sue parole per raccontare ancora il bisogno di arte. Napolisudafrica, non una sfida ma una grande partita giocata insieme.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
cristina-donadio
de_vito
faraualla-live02
hugh_masekela
mahotellaqueens
marco_zurzolo_
sonia aimy
William+Parker+wparker2005_1